Alpinismo Eroico

Autore: Emilio Comici
Editore:
ISBN: 9788820363468
Grandezza: 16,51 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 5747
Scaricare Leggi Online


Flash Di Alpinismo

Autore: Massimo Bursi
Editore: Massimo Bursi
ISBN: 8893157020
Grandezza: 22,79 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 3720
Scaricare Leggi Online

Una coinvolgente ed anti-conformista storia dell'alpinismo fatta di citazioni, impressioni e fotografie. Ho privilegiato il fenomeno della rivoluzione del Nuovo Mattino e la magica scoperta dell’arrampicata degli anni 80 attingendo al mitico mondo degli scalatori americani e anglosassoni. Il libro si rivolge all’ampia fascia di lettori – alpinisti di ogni età: non ci sono particolari target interessati. Perché questo libro? Perché sul mercato non c’è nulla di tutto questo. Perché è un approccio originale per valorizzare le migliori idee di tante persone che hanno riflettuto sul fenomeno arrampicata e perché mi piace l’idea di legare citazioni a fotografie, centrate sull’uomo alpinista.

Alpinismo

Autore: Piergiorgio Vidi
Editore: HOEPLI EDITORE
ISBN: 8820357607
Grandezza: 63,70 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 641
Scaricare Leggi Online

Dopo anni di attività professionale come guida alpina e di soccorso in montagna, con questo volume Piergiorgio Vidi ha finalmente deciso di trasmettere una parte del proprio sapere a tutti coloro che amano andare in montagna con coscienza e sicurezza. Il volume è un manuale rivolto agli alpinisti che desiderano acquisire solide basi sulle quali costruire le proprie abilità. Per i principianti è uno strumento utile per conoscere meglio l'attrezzatura, le manovre e le tecniche di base, per i più esperti costituisce un'occasione per perfezionare le proprie conoscenze e, forse, rivedere in meglio abitudini consolidate.

Odle Puez

Autore: Lorenzo Meciani
Editore: Touring Editore
ISBN: 9788836519484
Grandezza: 80,92 MB
Formato: PDF
Vista: 6904
Scaricare Leggi Online


Di Roccia E Di Ghiaccio

Autore: Enrico Camanni
Editore: Gius.Laterza & Figli Spa
ISBN: 8858117077
Grandezza: 39,95 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 973
Scaricare Leggi Online

Nel 1925 un alpinista tedesco, Willo Welzenbach, elaborò una scala delle difficoltà alpinistiche, dal primo al sesto grado. Era una scala chiusa, nel senso che allora non si considerava la possibilità di andare oltre. Oggi, l'élite degli scalatori si muove intorno al dodicesimo grado. Camanni seleziona e racconta i suggestivi momenti in cui l'alpinismo ha cambiato faccia, ha mostrato abbordabile quanto era considerato impraticabile, ha sviluppato nuove tecniche, si è dotato di raffinate attrezzature: dodici grandi capitoli corrispondenti a dodici gradi di difficoltà. Alberto Papuzzi, "Tuttolibri" Letto d'un fiato dà le vertigini questo racconto sull'evoluzione dell'alpinismo da Francesco Petrarca, che nel 1336 sale sul Mont Ventoux in Provenza, alla guida svizzera Ueli Steck che nel 2008 scala la parete nord delle Grandes Jorasses, nel massiccio del Monte Bianco, in due ore e ventun minuti. Non è una corsa, è un volo. Come narrare in meno di trecento pagine l'evoluzione della scalata su roccia e su ghiaccio. Le ultime imprese raccontate da Camanni toccano il dodicesimo grado. Leggere per credere. Andrea Casalegno, "L'Indice"

Meditazioni Delle Vette

Autore: Julius Evola
Editore: Edizioni Mediterranee
ISBN: 9788827215111
Grandezza: 42,94 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 4270
Scaricare Leggi Online


Berge Klettern Alpinismo Eroico Dt Ein Leben Eine Kunst

Autore: Emilio Comici
Editore:
ISBN:
Grandezza: 19,87 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 2951
Scaricare Leggi Online


Rivista Mensile Del Club Alpino Italiano

Autore:
Editore:
ISBN:
Grandezza: 45,43 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 7915
Scaricare Leggi Online


La Soglia

Autore: Alessandro Golin
Editore: Alessandro Golin
ISBN: 6050310696
Grandezza: 40,11 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 5841
Scaricare Leggi Online

In nome di Dio e del guadagno: ovvero, tra cenci e cantuccini, il mito della frontiera, secoli prima di un certo West a stelle e strisce. Aprire un vecchio baule di famiglia, rompere il sigillo funesto dell’oblio, riavvolgere il filo della memoria: lettere, cartoline, biglietti di auguri e condoglianze, partecipazioni di nozze e battesimi, buoni del Tesoro fuori corso e quaderni di squola con qualche q di troppo. Mettere ordine nei propri affari, nella presunzione di essere il ragioniere della partita doppia aperta tra la propria stirpe e un ipotetico dio, forse non troppo interessato ai fatui splendori e alle agrodolci miserie degli umani. All’ombra del pulpito di Donatello, tra il baccano dei telai e la peluria volteggiante che odora di morchia, nel tempo scandito dall’orologio del collegio Cicognini e dalla danza voluttuosa della Salomè di Filippo Lippi: cinque generazioni in bilico tra la volontà di non finire minoritari e incompresi e la tentazione di cantare fuori dal coro belante di chi dalla vita si fa macellare senza mai porsi un solo perché. Non però solo a Prato la condanna della conoscenza si sconta vivendo. Siamo, ovunque, tutti sulla stessa pazza giostra: chi salito prima, chi poi, in ordine sparso; senza biglietto da obliterare e per un numero di giri non contrattualmente garantito.