Bestie Uomini Dei

Author: Ferdinand Antoni Ossendowski
Editor: Edizioni Mediterranee
ISBN: 8827225501
Size: 11,53 MB
Format: PDF, Docs
Read: 568
Download

Quest'opera, pubblicata per la prima volta in Polonia nel 1922, ebbe una traduzione inglese nel 1923, una francese nel 1924 ed una italiana nel 1925, suscitando molte reazioni, positive e negative, a causa del suo contenuto. L'importanza dell'opera, infatti, è tutta nella grande messe di notizie inedite che essa espone, con un'ottica storicamente oggettiva, in quanto il suo autore, il polacco Ferdinand Antoni Ossendowski (1871-1945) è un chimico-fisico, cioè uno scienziato abituato a guardare alla sostanza degli avvenimenti. Bestie, Uomini, Dèi è un'opera dai molteplici aspetti: è un affascinante libro di viaggi; è una testimonianza agghiacciante della vocazione al genocidio del comunismo sin dalle sue origini e delle ultime lotte anti-bolsceviche condotte nel 1920-1921 agli estremi confini dello sterminato Impero russo, in Mongolia, è la biografia di un personaggio ignorato e inquietante come il barone generale Ungern; è la rivelazione in Occidente, del “mistero dei misteri”: il “Re del Mondo”. Fu questo libro che ispirò a René Guénon il suo Roi du Monde (nel 1924 come saggio su rivista, nel 1927 ampliato a libro), un contributo decisivo allo studio del “centro iniziatico”, denominato “Agartha”.Avventura, politica, guerra, misticismo; viaggi attraverso pianure gelate; le battaglie fra mongoli, russi e cinesi; gli intrighi politici di tre diplomazie; la figura allucinata del barone Ungern; il mistero dell'Agartha; la profezia del Re del Mondo; le visioni dei Lama; le leggende e le realtà di un popolo diverso da tutti gli altri; le cavalcate e le meditazioni; le sorti future del mondo e la guerra locale; Ossendowski ha saputo descrivere tutto questo, assieme alla sua vicenda personale, con uno stile avvincente, che rende indimenticabili fatti e personaggi di un passato solo apparentemente lontano da noi.

Beasts Men And Gods

Author: Ferdynand Antoni Ossendowski
Editor:
ISBN:
Size: 20,39 MB
Format: PDF, ePub
Read: 928
Download


Lord Of The World

Author: Robert Hugh Benson
Editor:
ISBN:
Size: 18,89 MB
Format: PDF
Read: 258
Download


A Fortune Teller Told Me

Author: Tiziano Terzani
Editor: HarperCollins
ISBN:
Size: 10,61 MB
Format: PDF, ePub, Docs
Read: 508
Download


Lonely Planet Hawaii

Author: Lonely Planet
Editor: Lonely Planet
ISBN: 1743609590
Size: 14,91 MB
Format: PDF, Docs
Read: 949
Download

Lonely Planet: The world's leading travel guide publisher Lonely Planet Hawaii is your passport to the most relevant, up-to-date advice on what to see and skip, and what hidden discoveries await you. Learn to surf or lie in the sun on a sugary tropical beach, hike across ancient lava flows and up craggy peaks, or curve down Maui's lushest coast on the Road to Hana; all with your trusted travel companion. Get to the heart of Hawaii and begin your journey now! Inside Lonely Planet's Hawaii Travel Guide: Full-color maps and images throughout Highlights and itineraries help you tailor your trip to your personal needs and interests Insider tips to save time and money and get around like a local, avoiding crowds and trouble spots Essential info at your fingertips - hours of operation, phone numbers, websites, transit tips, prices Honest reviews for all budgets - eating, sleeping, sight-seeing, going out, shopping, hidden gems that most guidebooks miss Cultural insights give you a richer, more rewarding travel experience - including history, politics, arts & crafts, cuisine, landscapes, wildlife, and island customs Free, convenient pull-out sheet-map (included in print version), plus over 83 color maps Covers Oahu, Honolulu, Waikiki, Kailua, Hawaii the Big Island, Kailua-Kona, Hawaii Volcanoes National Park, Maui, Lahaina, Road to Hana, Lanai, Molokai, Niihau, Kauai, Na Pali Coast, and more eBook Features: (Best viewed on tablet and smartphone devices) Downloadable PDF and offline maps prevent roaming and data charges Effortlessly navigate and jump between maps and reviews Add notes to personalize your guidebook experience Seamlessly flip between pages Bookmarks and speedy search capabilities get you to key pages in a flash Embedded links to recommendations' websites Zoom-in maps and images Inbuilt dictionary for quick referencing The Perfect Choice: Lonely Planet Hawaii, our most comprehensive guide to Hawaii, is perfect for both exploring top sights and taking roads less travelled. Looking for a guide focused on only one or a few islands in this destination? Check out Lonely Planet's Discover Hawaii the Big Island, Discover Kauai, Discover Maui, and Discover Honolulu, Waikiki & Oahu, handy-sized guides focused on the can't-miss sights for a quick trip Authors: Written and researched by Lonely Planet. About Lonely Planet: Since 1973, Lonely Planet has become the world's leading travel media company with guidebooks to every destination, an award-winning website, mobile and digital travel products, and a dedicated traveler community. Lonely Planet covers must-see spots but also enables curious travelers to get off beaten paths to understand more of the culture of the places in which they find themselves.

Ginevra O L Orfana Della Nunziata

Author: Antonio Ranieri
Editor: eBook Free
ISBN:
Size: 13,53 MB
Format: PDF, Mobi
Read: 828
Download

Al lettore L'autore dichiara che, come non ha inteso di ritrarre in questo libro i costumi della Nunziata in particolare, ma, tolta quindi l'occasione, quelli di tutta la città di Napoli in generale, così non ha inteso né anche di ritrarvi nessun uomo in atto, ma molte nature d'uomini in idea. E però, di chiunque fosse, cui paresse di raffigurarsi in qualcuno dei ritratti che quivi s'incontrano, egli direbbe, a uso di Fedro: Stulte nudabit animi conscientiam. Notizia intorno alla Ginevra Non si appartiene a me di giudicare questo libro. Il supremo giudice dei libri, è il tempo. Un libro può essere tre cose: una cosa nulla, una cosa rea, una cosa buona. Il tempo risponde con un immediato silenzio alla prima; con un meno immediato alla seconda; con una più o meno continua riproduzione alla terza. E il suo giudizio è inappellabile. Nondimeno, poiché fu sì fitto e sì lungo il silenzio in cui ci profondarono i nostri confederati tiranni, da potersi veramente affermare, che solamente pochissimi, non modo aliorum, sed etiam nostri, superstites sumus, parmi indispensabile che il nuovo lettore non ignori la storia del libro ch'ora viene innanzi. Fra il 1830 e il 1831, esule ancora imberbe, capitai in Londra, o, più tosto, mi capitò in Londra alle mani un aureo lavoro d'un altro esule, assai più riguardevole e provetto di me, il conte Giovanni Arrivabene: nel quale egli mostrava partitamente tutto quanto quella gran nazione ha trovato, in fatto di pubblica beneficienza, per lenire, se non guarire del tutto, quelle grandi piaghe che le sue medesime instituzioni le hanno aperte nel fianco. Alcuna volta, il cortesissimo autore, più di frequente, il suo giudizioso volume, mi fu guida e scorta nelle mie corse per quegli ospizi. Ed allettato da sì generosa mente a sì generosi studi, li perseverai per quasi tutta Europa, e preparai e dischiusi l'animo a quei grandi dolori, ed a quelle più grandi consolazioni, che l'uomo attinge, respettivamente, dallo spettacolo dei mali dei suoi fratelli più poveri, e da quello delle nobilissime fatiche e dei quasi divini sforzi di coloro che si consacrano a medicarli. Surse finalmente per me il grande νόςτιμον ᾖμαρ, il gran dì del ritorno. Mia madre (quel solo tesoro d'inesausta gioia e d'implacato dolore, secondo che il Fato lo concede o lo ritoglie al mortale) non era più. Essa aveva indarno chiamato a nome il figliolo nell'ora suprema, che l'era battuta ancora in fiore. E quel bisogno di effondersi e di amare, che, secondo l'antica sapienza, dove non ascenda o discenda, si sparge ai lati e si versa su i fratelli, mi rimenò ai più poveri di essi, negli ospizi... negli ospizi di Napoli, che s'informavano inemendabilmente dal prete e dal Borbone. Io vidi, e studiai, l'ospizio dei Trovatelli, che quivi si domanda, della Nunziata: e scrissi le carte che seguiranno. E ch'io dicessi la verità, lo mostrarono le prigioni ove fui tratto, e dove, a quei tempi, la verità s'espiava. Ve n'era, nel libro, per la Polizia e per l'Interno: benché assai meno di quel che all'una ed all'altro non fosse dovuto. Francesco Saverio Delcarretto e Niccolò Santangelo, ministri, l'uno dell'una, l'altro dell'altro, vanitosi amendue, e nemicissimi fra loro (né dirò più di due morti), si presero amendue di bella gara; prima di opprimermi; poi, di rappresentare, l'uno, più furbo, lo scagionato, quasi morso solo l'altro; l'altro, più corrivo, l'inesorabile, quasi morso lui solo: e, dopo aver domandato, prima, amendue di conserto, isole ed esilii; poi, il più furbo, una pena rosata, il più corrivo, il manicomio; Ferdinando secondo, furbissimo fra i tre, mi mandò, dove solo non potevo più nuocere, a casa. Ma le furie governative furono niente a quelle dei preti; dei quali, ritorcendo un motto famoso, si può affermare francamente, che, ovunque sia un'ignobile causa a sostenere, quivi sei certissimo di doverteli trovare fra i piedi. Un Angelo Antonio Scotti, nel suo cupo fondo, ateo dei più schifosi, e, palesemente, autore d'un catechismo governativo, onde Gladstone trasse l'invidioso vero, che il governo borbonico era la negazione di Dio, s'industriava, dalla cattedra e dal pergamo, di fare, del sognato dritto divino dei principi, una nuova e odierna maniera di antropomorfismo. Questo prete cortese, ch'era come il Gran Lama di tutta l'innumerabile gesuiteria EXTRA MUROS, per mostrarsi di parte, corse, co' suoi molti neòfiti, tutte le librerie della città, bruciando il libro ovunque ne trovava copie. Poi, in un suo conventicolo dai Banchi Nuovi, sentenziò solennemente, ch'era bene di bruciare il libro, ma che, assai migliore e più meritorio, sarebbe stato di bruciare l'autore a dirittura. Ed, in attendendo di potermi applicare i nuovi sperati roghi di carbon fossile (ch'è la più viva aspirazione di questa genia), mi denunziò nella Rivista gesuitica la Scienza e la Fede (nobile madre della Civiltà Cattolica) come riunitore d'Italia e, di conseguenza, bestemmiatore di Dio; appunto in proposito di un libro, nel quale, per mezzo della purificazione della creatura, io m'era più ferventemente studiato di sollevare tutti i miei pensieri al Creatore! Ma, qualunque fosse stata l'imperfezione mia e del mio libricciuolo, la Gran Fonte di ogni bene non lasciò senza premio la nobiltà o l'innocenza dell'intenzione. L'onnipotenza dell'opinione pubblica, ch'è la più bella e più immediata derivazione dell'onnipotenza divina, dileguò vittoriosamente tutti que' tetri ed infernali fantasmi. E fatto che fu il sereno intorno, seguì quel miracolo consueto, contra il quale si rompe ogni di qualunque più duro scetticismo. Che, come Dio sa servirsi insino delle stesse perverse passioni degli uomini, e, in somma, insino del male, per asseguire il bene; così, prima, l'amministrazione accagionata, per iscagionar se e rovesciare sopra me il carico di mentitore, poi, le susseguenti, per mostrare se ottime e le precedenti pessime, vennero, di mano in mano, alleggerendo quelle ineffabili miserie. In tanto che, scorsi molti anni, quibus invenes ad senectutem, senes prope ad ipsos exactae aetatis terminos, PER SILENTIUM, venimus; un dì (correva, credo, il cinquantotto) camminando penseroso per la via della Nunziata, ed avendo la mente rivolta assai lontano dalle care ombre della mia giovinezza (fra le quali la Ginevra fu la carissima); un bravo architetto, il cavalier Fazzini, mi chiamò, per nome, dal vestibolo dell'ospizio, ch'era tutto in restauro. E mostrandomi un esemplare del libro, ch'aveva alle mani (e che, a un tratto, mi sembrò come una cara larva che tornasse a salutarmi di là donde mai non si torna!), m'invitò di venir dentro, e di riscontrare se tutto era stato attuato secondo l'intendimento del volume perseguitato! Distrutta la prima nitida e correttissima edizione, la cupidità ne partorì una seconda, che il pericolo rendette grossolana e scorretta, e che il desiderio e la persecuzione consumarono di corto. Ora compie il ventunesim'anno che qualche esemplare strappato n'è pagato una cosa matta. E l'ottenere quello sopra il quale è seguita questa terza edizione, è stato un miracolo dell'amicizia. Torino a dì 1 gennario MDCCCLXII. Antonio Ranieri

La Lancia Del Destino

Author:
Editor: Edizioni Mediterranee
ISBN:
Size: 15,43 MB
Format: PDF, ePub, Docs
Read: 466
Download


Le Origini Occulte Del Nazismo

Author: René Alleau
Editor: Edizioni Mediterranee
ISBN: 9788827205280
Size: 12,42 MB
Format: PDF, ePub
Read: 273
Download


La Magia Nera

Author: Richard Cavendish
Editor: Edizioni Mediterranee
ISBN: 9788827205938
Size: 20,39 MB
Format: PDF, ePub, Docs
Read: 495
Download


Six Ways

Author: Aidan Wachter
Editor:
ISBN: 9780999356609
Size: 14,61 MB
Format: PDF, Docs
Read: 384
Download

Six Ways is a handbook of magic and sorcery, rooted in witchcraft, folk magic, chaos magic, and animist spirit work. Subjects covered include sigils, servitors, meditation, trance, spiritual cleansing, warding, dream sorcery, candle magic, talismanic magic, and tending to the spirit ecologies we live with and in. Six Ways looks at how and why to build relationships in all of the worlds, manifest and unmanifest (what Wachter calls the Field) that allow us to perform effective magic. Effective magic is magic that changes us at the mind, soul, and spirit levels while improving our real-world circumstances. The focus is on finding pathways to the Otherworlds and building symbiotic relationships with the Others (the spirits and allies) that dwell there. Sorcery then becomes the practice of working within those relationships to effect the changes we seek in our lives.