Cometa Sull Annapurna

Autore: Simone Moro
Editore: Corbaccio
ISBN: 8863800898
Grandezza: 80,79 MB
Formato: PDF
Vista: 8960
Scaricare Leggi Online

Simone Moro è un alpinista d’alta quota. In questo libro, il primo che scrive, vuole raccontare la spedizione sull’Annapurna del 1997 che è costata la vita ai suoi due compagni di cordata e che lo ha visto miracolosamente sopravvissuto alla valanga che ha ucciso gli altri e che lo ha fatto precipitare per 800 metri. E così parte dalla sua infanzia e cerca di spiegare come mai ha fatto della montagna il suo mestiere, perché scalare è la sua vita e che cosa significa per lui raggiungere la vetta. Ci racconta le sue esperienze, le sue paure, i suoi dubbi e la grande, indimenticabile amicizia con Anatolij Bukreev, il grande alpinista kazako morto sull’Annapurna. Perché erano lì in pieno inverno? Come mai avevano deciso di affrontare quella parete in una stagione così ostile? Quale era il loro obiettivo? Simone racconta, descrive, spiega. Ci fa sentire il freddo e la stanchezza e poi la solitudine e la disperazione della sua discesa dopo la valanga, con le mani ferite e inutilizzabili, i tendini recisi, e la sensazione di non farcela. Ma il vero dolore Simone lo prova quando non può più sperare nella salvezza dei suoi due compagni. Il suo racconto è però un inno alla montagna e a quell’amico che sarà sempre vivo nel suo cuore.

The Call Of Ice

Autore: Simone Moro
Editore: Mountaineers Books
ISBN: 1594859043
Grandezza: 37,71 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 2684
Scaricare Leggi Online

* Adventure memoir from a renowned winter climber at the top of his game * Moro reflects on some of his most significant climbs * A bestseller in Italy, this is the first English-language edition of Moro’s story Simone Moro is a celebrated Italian alpinist who specializes in winter climbing: He holds the record for first winter ascents of 8000-meter peaks——Shisha Pangma, Makalu, and Gasherbrum II. A passionate climber, he is also an accomplished helicopter pilot and founder of a helicopter rescue program in Nepal. The Call of the Ice was written during Moro’s dramatic winter attempt on Nanga Parbat in 2012——his twelfth attempt on that mountain——during weather delays and other breaks in the climb. Moro reflects on past climbs and partners, including the death of his longtime friend and climbing partner, Anatoli Boukreev, on Annapurna, his mourning when Boukreev died, and his subsequent recovery; Denis Urubko and the nature of climbing partnerships; two attempts on Shisha Pangma; Broad Peak; Makalu; and Gasherbrum II, which he, Urubko, and Cory Richards completed in February 2011 despite near-tragic moments when they miraculously escaped after being swept away by an avalanche. Many of Moro’s climbs do not result in a summit and he explains why his interest lies in the attempt itself. In addition to these reflections, we relive in real-time his attempt on Nanga Parbat, which he and Urubko had to abandon after 51 days and 6600 meters! “I will go in winter. Again. Yes in winter. Just because it’s my dream. Just because exploration never ends.” – Simone Moro

Blue Liguria Ottobre Novembre

Autore: Blue Liguria
Editore: Blue Media
ISBN:
Grandezza: 55,73 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 7296
Scaricare Leggi Online

Cover: l’epopea delle vette raccontate dai grandi alpinisti. People: Marco Paolini, Carlo Marrale, Simone Moro, Manuela Abbadessa. Itinerari: Ceriana, Val Fontanabuona. Food: il minestrone alla genovese. Cover: epics of the high peaks as told by the great Alpinists of the Ligurian mountains. People: Marco Paolini, Carlo Marrale, Simone Moro, Manuela Abbadessa. Itinerary: Ceriana, Val Fontanabuona. Food: Genoese Minestrone, fit for a King

La Voce Del Ghiaccio

Autore: Simone Moro
Editore: Bur
ISBN: 8858642708
Grandezza: 65,58 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 8815
Scaricare Leggi Online

“Temperature che sfiorano i 40 sotto zero, il vento a oltre cento chilometri l’ora che trasforma le corde in fruste. Il coraggio della rinuncia, per vivere.” Corriere della Sera

L Espresso

Autore:
Editore:
ISBN:
Grandezza: 29,66 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 1307
Scaricare Leggi Online

Politica, cultura, economia.

In Ginocchio Sulle Ali

Autore: Simone Moro
Editore: Rizzoli
ISBN: 8858667921
Grandezza: 54,80 MB
Formato: PDF
Vista: 5816
Scaricare Leggi Online

“Questo libro vuole essere il racconto del percorso che mi ha portato a realizzare il mio sogno, quello di ficcare fisicamente la testa tra le nuvole, come già avevo fatto più volte scalando le cime più alte della Terra o lanciandomi con il paracadute e la tuta alare da un aereo. Ora però volevo farlo in un modo diverso, che non fosse solo agonistico o ludico, scoprendo ancora una volta che non c’è età per i sogni, ma il giusto sogno per ogni età.” Simone Moro

In Cordata

Autore: Mario Curnis
Editore: Rizzoli
ISBN: 8858682246
Grandezza: 12,17 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 3549
Scaricare Leggi Online

Quando Simone Moro comincia a scalare a soli quattordici anni, vede i grandi alpinisti, tra cui spiccano i nomi di Messner e Bonatti, come uomini forti e coraggiosi da imitare. Non conosce ancora, però, quello che più di tutti gli trasmetterà lo spirito dell’alpinismo e che diventerà per lui un fidato compagno di cordata: Mario Curnis. Simone e Mario si incontrano per la prima volta all’inizio degli anni Novanta al ristorante K2 di Bergamo, famoso punto di ritrovo per gli scalatori della zona, e da quel momento non si separano più. Cominciano ad andare in montagna insieme, partono per escursioni vicine e lontane, e intraprendono spedizioni importanti: così, nel 1999 affrontano i settemila dell’ex Unione Sovietica, nel 2000 compiono l’intero giro delle Alpi Orobie e nel 2002 conquistano la vetta più alta del mondo, l’Everest. In cordata è un confronto sincero tra due generazioni di alpinisti, tra due compagni di cordata, ma soprattutto tra due amici, uniti dalla stessa passione incondizionata, ma non per forza vicini nel modo di viverla. Se Moro, infatti, ha fatto dell’alpinismo una vera e propria professione, Curnis invece lo ha sempre praticato come uno svago, senza rinunciare al proprio lavoro da muratore. Questo libro è anche un limpido resoconto sull’evoluzione dell’approccio alla montagna, dalle corde in canapa al Gore-Tex, per rendersi conto che, nonostante l’avvento delle tecnologie più sofisticate, ieri come oggi conquistare una vetta significa cercare l’ignoto e trovare una libertà senza eguali.

Le Grandi Scalate Che Hanno Cambiato La Storia Della Montagna

Autore: Stefano Ardito
Editore: Newton Compton Editori
ISBN: 8854173681
Grandezza: 13,81 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 2906
Scaricare Leggi Online

Erano uomini, ora sono eroi Dalle Alpi alle montagne africane, fino all’Himalaya: i grandi alpinisti e le loro eroiche imprese ad alta quota Ascensioni che hanno fatto la storia e hanno segnato traguardi per l’uomo, che hanno consegnato alla memoria alpinisti d’eccezione, capaci di ingaggiare una sfida con la natura selvaggia. Vincendola, o comunque diventando celebri per la loro tecnica e per il loro coraggio. Ogni salita è il tramite per narrare un’avventura nella quale montagna e uomo sono protagonisti a pari titolo. Stefano Ardito ricostruisce le grandi imprese che hanno visto gli alpinisti misurarsi con le più alte vette, dalla conquista del Monte Bianco nel 1786 a quella del Cervino nel 1865, dalle vie di sesto grado delle Dolomiti negli anni Trenta, alla conquista dell’Everest e del K2, fino alle imprese di Walter Bonatti e Reinhold Messner. Oggi, accanto alle Alpi e all’Himalaya, sono di scena le pareti della Patagonia, del Madagascar e dell’Artico. Un affascinante percorso ad alta quota attraverso i secoli e i continenti. Sono grandi alpinisti Hanno sfidato la natura e superato i limiti umani • Francesco De Marchi sul Gran Sasso (1586) • Paccard, Balmat e la conquista del Monte Bianco (1786) • Svizzeri e inglesi sullo Sperone della Brenva (1865) • Angelo Dibona e il Croz dell’Altissimo (1910) • Neozelandesi sul Mount Cook (1894) • Hillary, Tenzing e l’Everest (1953) • Gli italiani sul K2 (1954) • Walter Bonatti sul Pilastro del Dru (1955) • Hasse e Brandler sulla Cima Grande (Dolomiti, 1958) • I fratelli Messner sul Gran Muro (1968) • Reinhold Messner completa la collezione degli ottomila (1984) • Strage sul K2 (1986) • Patrick Bérhault e la grande traversata delle Alpi (2001) • Alexander Huber su Bellavista (2001) • Hansjörg Auer da solo sul Pesce (2007) • La corsa di Veli Steck sull’Eiger (2008)Stefano Arditoè nato a Roma nel 1954, è autore di numerosi libri sulle montagne d’Italia e del mondo. Giornalista (collabora con quotidiani e riviste), ha scritto molte guide di sentieri, ha scritto e curato come regista una cinquantina di documentari e servizi. Escursionista, alpinista e viaggiatore, frequenta con la stessa passione il Gran Sasso, le Dolomiti, il Monte Bianco, le valli del Nepal e le montagne meno conosciute della Terra. Con la Newton Compton ha pubblicato 101 storie di montagna che non ti hanno mai raccontato, 101 luoghi archeologici d’Italia dove andare almeno una volta nella vita e Le grandi scalate che hanno cambiato la storia della montagna.

In Eisesk Lte

Autore: Simone Moro
Editore: Piper Verlag
ISBN: 3492963439
Grandezza: 43,66 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 2427
Scaricare Leggi Online

Seine erste Winterbegehung der Shisha Pangma im Jahr 2005 war ein Meilenstein der Alpingeschichte. 2006 gelang ihm die erste Süd-Nord-Traverse des Mount Everest im Alleingang, und in der Wintersaison 2011/2012 folgten seine beiden bisher größten Erfolge: die erste Winterbegehung des Makalu und des Gasherbrum II im Alpinstil. Doch im Gegensatz zu anderen Profibergsteigern sammelt Simone Moro keine Achttausender: »Ich träume davon, etwas Neues zu machen. Abenteuer sind der Motor meines Alpinismus.« Jetzt schildert der Extrembergsteiger erstmals für ein deutschsprachiges Publikum die Höhen und Tiefen im Leben eines Ausnahmebergsteigers und seine leidenschaftliche Suche nach den letzten großen Herausforderungen des modernen Höhenbergsteigens.

Everest

Autore: Simone Moro
Editore: Rizzoli
ISBN: 885864705X
Grandezza: 47,39 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 6374
Scaricare Leggi Online

“Sono ancora in Nepal per scalare la Montagna delle Montagne. Sull’Everest ho vinto e ho perso, gioito e sofferto, ho incontrato persone eccezionali e gente malvagia. Ho capito anche chi ero e quello che volevo e ciò che invece non contava nulla.”