Specimen Inaug Med De Dolore Capitis

Author: Conrad Willy
Editor:
ISBN:
Size: 20,43 MB
Format: PDF
Read: 181
Download


Cantata No 209 Non Sa Che Sia Dolore

Author: Johann Sebastian Bach
Editor: Alfred Music
ISBN: 9781457484315
Size: 17,27 MB
Format: PDF, ePub
Read: 414
Download

A Solo Cantata for Soprano Voice with Orchestralaccompaniment, composed by Johann Sebastian Bach.

Dolore E Metafora

Author: Alessandro Longo
Editor:
ISBN: 9788878908604
Size: 11,66 MB
Format: PDF, Docs
Read: 572
Download


Magni Hippocratis Coaca Praesagia

Author: Hippocrates
Editor:
ISBN:
Size: 14,20 MB
Format: PDF, ePub, Mobi
Read: 428
Download


Th Sauros T S Hell Nik S Gl Ss S

Author: Henri Estienne
Editor:
ISBN:
Size: 11,18 MB
Format: PDF, ePub
Read: 512
Download


The Fundamentals Of Creative Design

Author: Gavin Ambrose
Editor: A&C Black
ISBN: 2940411611
Size: 14,37 MB
Format: PDF, Mobi
Read: 871
Download

Introduces students to the various aspects of the graphic design. This title provides a fresh introduction to the key elements of the discipline and looks at the following topics: design thinking, format, layout, grids, typography, colour, image and print and finish.

Aisd Associazione Italiana Per Lo Studio Del Dolore

Author: E. Margaria
Editor: Springer Science & Business Media
ISBN: 9788847001640
Size: 19,14 MB
Format: PDF, Kindle
Read: 285
Download

Il volume raccoglie gli atti del convegno nazionale che AISD, l'Associazione Italiana per lo Studio del Dolore organizza ogni anno per i suoi soci con lo scopo di approfondire, apprendere e confrontare le nuove conoscenze sulla fisiopatologia, sui meccanismi neurofisiologici e biochimici di base, tematiche che precedono l'approccio clinico al Dolore.

Psicologia Clinica Del Dolore

Author: Enrico Molinari
Editor: Springer Science & Business Media
ISBN: 9788847014695
Size: 11,75 MB
Format: PDF, Docs
Read: 503
Download

Negli ultimi anni abbiamo assistito a progressi sempre più significativi delle discipline clinico- psicologiche e biomediche. Le modalità di cura si sono sempre più perfezionate e raffinate giungendo in molti casi a interventi brevi, efficaci ed efficienti. Vi sono però problematiche, come il dolore cronico - che riguarda un quinto della popolazione - che richiedono altrettanta dedizione sia a livello clinico che di ricerca. Il testo vuole affrontare il tema del dolore cronico da un’ottica clinico-psicologica. Nella prima sezione, dopo una introduzione sul dolore da varie prospettive disciplinari, vengono illustrati i principali modelli interpretativi sul dolore con una particolare sottolineatura degli aspetti psicologici ed in parte fisiologici. La seconda sezione si concentra maggiormente sulla valutazione, misurazione e trattamento del dolore in ambito clinico. La terza sezione, di carattere sperimentale, illustra una ricerca sul campo dove l’impiego delle nuove tecnologie è stato confrontato con tecniche tradizionali per il trattamento del dolore (progetto VIRNOPA). Vengono inoltre riportate in questa parte le esperienze dei servizi di psicologia all’interno di strutture di cura e quella dell’associazione NOPAIN. Il volume si rivolge a psicologi, psicoterapeuti, specialisti in psicologia clinica e psichiatria medici di base, e a tutti colori che operano nelle unità di terapia del dolore e di riabilitazione, e che devono affrontare la gestione del dolore cronico nella loro attività quotidiana.

Terapia Del Dolore

Author: Gian Paolo Novelli
Editor: SEE Editrice Firenze
ISBN: 9788884650214
Size: 14,46 MB
Format: PDF, Kindle
Read: 558
Download


La Repubblica Del Dolore

Author: Giovanni De Luna
Editor: Feltrinelli Editore
ISBN: 885880032X
Size: 11,37 MB
Format: PDF, ePub
Read: 244
Download

"La politica non è oggi in grado di proporre antidoti ai guasti di una memoria fondata sulla centralità delle vittime. Meglio sarebbe guardare con fiducia alla conoscenza storica. Più storia e meno memoria vorrebbe dire distanziarsi dalla tempesta sentimentale che imperversa nelle nostre istituzioni, recuperare un rapporto con il passato più problematico, più critico, più consapevole."La memoria pubblica è un "patto" in cui ci si accorda su cosa trattenere e cosa lasciar cadere degli eventi del nostro passato. Su questi eventi si costruisce l'albero genealogico di una nazione. Sono i pilastri su cui fondare i programmi di studio per le scuole, i luoghi di memoria, i criteri espositivi dei musei, i calendari delle festività civili, le priorità da proporre nella grande arena dell'uso pubblico della storia, le scelte sulla base delle quali si orientano tutti i sentimenti del passato che attraversano la nostra esistenza collettiva. I fondamenti di quel "patto" cambiano a seconda delle varie "fasi" che scandiscono il processo storico di una nazione. Vent'anni fa, la classe politica uscita dal crollo della Prima Repubblica venne chiamata a una complessiva opera di "rifondazione". Si trattava, fra l'altro, di rinnovare un intero apparato simbolico, quell'insieme di pratiche di natura rituale sul quale un sistema politico fonda la propria legittimazione. Vent'anni dopo prendiamo atto di un vero fallimento.A tenere insieme il patto fondativo della nostra memoria sono oggi infatti solo il dolore e il lutto che scaturiscono dal ricordo delle "vittime". Della mafia, del terrorismo, della Shoah, delle foibe, delle catastrofi naturali, del dovere, vittime, sempre e solo vittime. Il dolore di ognuna di esse, per potersi vedere riconosciuto, deve sopravanzare quello delle altre. Per emozionare, commuovere, suscitare consenso, le sofferenze vanno gridate, possibilmente in televisione; e più forte si grida più si sfondano le barriere dell'audience e dell'ascolto. Quasi che le emozioni siano merci e che sia il mercato a imporre le sue regole, nel controllarne la domanda e l'offerta. Ma non è al mercato che si può chiedere di costruire una forma di bene comune e tantomeno una religione civile.