I No Che Aiutano A Crescere

Autore: Asha Phillips
Editore: Feltrinelli Editore
ISBN: 8858830377
Grandezza: 23,19 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 8958
Scaricare Leggi Online

Un neonato strilla, un bambino vampirizza la madre, un adolescente sta fuori fino a notte fonda. Per paura di frustrarli, i genitori spesso rinunciano a educare i figli, a riconoscere i confini tra l'io e il mondo, a controllare gli impulsi, a dominare l'ansia, a sopportare le avversità. Nelle famiglie si creano così situazioni di disagio per la semplice incapacità di dire un no. Dovrebbe essere ovvio che in certi casi bisogna dire di no, eppure l'opinione comune è che sia meglio dire di sì. Non saper negare o vietare qualcosa al momento giusto può però avere conseguenze negative sulla relazione tra genitori e figli, come anche sullo sviluppo della personalità dei bambini. Attraverso la narrazione di una serie di casi studiati in qualità di psicoterapeuta, Asha Phillips fa capire in quali circostanze un no possa essere molto più efficace, positivo e formativo di un SÌ. “I no che aiutano a crescere” non è un libro di regole e ricette su come si fa a dire di no; concezioni e approcci pedagogici sono cambiati nel tempo e con le società, e oggi non ci sono più idee univoche sull'educazione infantile. Per i genitori ciò costituisce un'occasione di libertà ma in certi casi diventa motivo di confusione e incertezza. Questo libro intende allora aiutare il genitore in difficoltà a riflettere su di sé e sulla sua famiglia, offrendogli strumenti per la messa a fuoco dei problemi e il loro superamento, e allo stesso tempo costituisce anche una lettura piacevole e interessante per tecnici e specialisti.

Saying No

Autore: Asha Phillips
Editore: Faber & Faber
ISBN: 9780571241576
Grandezza: 37,77 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 1328
Scaricare Leggi Online

Asha Phillips writes as both a child psychotherapist and a mother, using case studies as well as informal anecdotes from family and friends as illustrations. She strips away the negative associations surrounding the word 'no' and celebrates change and setting limits as essential ingredients in development. In a new introduction, Asha Phillips explains why the idea of limits and boundaries have become ever more pertinent since the book was first published. Now with a new chapter on illness in the family, Saying No can continue to build confidence and self-esteem in both children and parents.

Secrets Of The Baby Whisperer For Toddlers

Autore: Melinda Blau
Editore: Random House
ISBN: 1407024825
Grandezza: 48,73 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 5283
Scaricare Leggi Online

Having successfully helped parents to calm and connect with their baby in Secrets of the Baby Whisperer, Tracy Hogg now provides the bible for parents who've made it through the first year with baby and are now faced with a delightful, yet demanding toddler. In Secrets of the Baby Whisperer for Toddlers Tracy reveals the know-your-toddler quiz to help determine how best to help and 'handle' your toddler. She explains the critical techniques for fostering your toddler's growth and independence and advises on discipline, one of the most troublesome toddler issues, as well as socialising and potty training and much, much more. This is a must-have manual for all parents of toddlers.

I Brutti Anatroccoli Le Paure Che Ci Aiutano A Crescere

Autore: Boris Cyrulnik
Editore:
ISBN: 9788876846984
Grandezza: 28,40 MB
Formato: PDF
Vista: 997
Scaricare Leggi Online

Uno psicoterapeuta di origini rumene, sfuggito da ragazzo ai campi di concentramento, parla delle paure e dei traumi che possono colpire i bambini. Mostra come la mente umana abbia la capacità, detta resilienza, di resistere alle esperienze dolorose; quest' ultime, se gestite in modo corretto, non impediscono che prosegua in modo normale l' evoluzione psicofisica del bambino.

Barbarian Days

Autore: William Finnegan
Editore: Penguin
ISBN: 0698163745
Grandezza: 64,52 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 1305
Scaricare Leggi Online

**Winner of the 2016 Pulitzer Prize for Autobiography** *Included in President Obama’s 2016 Summer Reading List* A deeply rendered self-portrait of a lifelong surfer by the acclaimed New Yorker writer Barbarian Days is William Finnegan’s memoir of an obsession, a complex enchantment. Surfing only looks like a sport. To initiates, it is something else entirely: a beautiful addiction, a demanding course of study, a morally dangerous pastime, a way of life. Raised in California and Hawaii, Finnegan started surfing as a child. He has chased waves all over the world, wandering for years through the South Pacific, Australia, Asia, Africa. A bookish boy, and then an excessively adventurous young man, he went on to become a distinguished writer and war reporter. Barbarian Days takes us deep into unfamiliar worlds, some of them right under our noses—off the coasts of New York and San Francisco. It immerses the reader in the edgy camaraderie of close male friendships annealed in challenging waves. Finnegan shares stories of life in a whitesonly gang in a tough school in Honolulu even while his closest friend was a Hawaiian surfer. He shows us a world turned upside down for kids and adults alike by the social upheavals of the 1960s. He details the intricacies of famous waves and his own apprenticeships to them. Youthful folly—he drops LSD while riding huge Honolua Bay, on Maui—is served up with rueful humor. He and a buddy, their knapsacks crammed with reef charts, bushwhack through Polynesia. They discover, while camping on an uninhabited island in Fiji, one of the world’s greatest waves. As Finnegan’s travels take him ever farther afield, he becomes an improbable anthropologist: unpicking the picturesque simplicity of a Samoan fishing village, dissecting the sexual politics of Tongan interactions with Americans and Japanese, navigating the Indonesian black market while nearly succumbing to malaria. Throughout, he surfs, carrying readers with him on rides of harrowing, unprecedented lucidity. Barbarian Days is an old-school adventure story, an intellectual autobiography, a social history, a literary road movie, and an extraordinary exploration of the gradual mastering of an exacting, little understood art. Today, Finnegan’s surfing life is undiminished. Frantically juggling work and family, he chases his enchantment through Long Island ice storms and obscure corners of Madagascar.

Be My Knife

Autore: David Grossman
Editore: A&C Black
ISBN: 1408846306
Grandezza: 26,80 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 1415
Scaricare Leggi Online

'We could be like two people who inject themselves with truth serum, and at long last have to tell it - the truth I want to be able to say to myself, "I bled truth with her," yes, that's what I want. Be a knife for me, and I, I swear, will be a knife for you.' An awkward, neurotic seller of rare books writes a desperate letter to a beautiful stranger whom he sees at a class reunion. This simple, lonely attempt at seduction begins a love affair of words between Yair and Miriam, two married, middle-aged adults, dissatisfied with their lives, yearning for the connection that has always eluded them - and, eventually, reawakened to feelings that they thought had passed them by. Their correspondence unfolds into an exchange of their most naked confessions: of desire, childhood tragedies, joys, and humiliations. Through the dialogue between Yair - a family man and surprisingly successful adulterer, whose guarded letters reveal a life of duplicity - and Miriam, at first deceptively open and warm, who fills her life with distraction to avoid a past full of painful secrets, BE MY KNIFE explores the nature and the limits of intimacy.

Dalla Parte Dei Genitori Strumenti Per Vivere Bene Il Proprio Ruolo Educativo

Autore: Daniele Novara
Editore: FrancoAngeli
ISBN: 8856819325
Grandezza: 22,91 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 6975
Scaricare Leggi Online

239.200

The House By The Medlar Tree

Autore: Giovanni Verga
Editore: Univ of California Press
ISBN: 9780520048508
Grandezza: 52,63 MB
Formato: PDF
Vista: 3377
Scaricare Leggi Online

"Giovanni Verga is one of the masters of European literature, and his novel The House by the Medlar Tree is a great work. I am very happy to see it reprinted and I hope that many people will read it."--Iriving Howe

Diamoci Una Sregolata

Autore: Cristina Bellemo
Editore: Edizioni Erickson
ISBN: 8861378870
Grandezza: 57,97 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 6830
Scaricare Leggi Online

Un giorno, nel placido paese di Vieti, si sentì d’improvviso levarsi un grido. «Baaastaaa!» Proprio così, con tutte quelle A. Erano i bambini che gridavano, tutti i bambini del paese. Gridavano perché erano stufi e arcistufi di tutti i no non si può non si deve non bisogna divieto vietato assolutamente no e poi no che volavano ogni minuto fuori dalla bocca degli adulti. Così dichiararono la ribellione. E fu una ribellione ufficiale, mica un capriccio qualsiasi. Una ribellione con tanto di corteo in piazza Libertà e striscioni, su cui era scritto, in stampatello maiuscolo «NO AI NO, VIETATI I VIETATO, BASTA I BISOGNA, ABBASSO I SI DEVE, MORTE AI DIVIETO». Inizia così l’avventura di un gruppo di bambini che, stanchi di sentirsi dire cosa si può e, soprattutto, cosa non si può fare, si ribellano alle regole dei genitori e decidono di imporli loro, i divieti: vietato lavarsi i denti, pulirsi le scarpe, mettere in ordine, mangiare verdure, andare a letto presto… Sarà Gino, un adulto fantasioso e solitario, a far riflettere i piccoli ribelli — e i loro lettori — sull’importanza delle regole, e sulla necessità dei limiti, raccontando storie simpatiche ed eloquenti. Un libro per aiutare i bambini della scuola dell’infanzia e primaria a riflettere sul valore delle regole e ad accettarle con serenità e consapevolezza. Ma anche per aiutare gli adulti a utilizzarle in maniera equilibrata, non punitiva, e a tenere sempre presente il punto di vista dei piccoli. Dal libro I bambini di Vieti dichiarano ufficialmente aboliti e morti stecchiti tutti i divieti consueti da oggi in poi i divieti li inventiamo noi punto e basta viva la pasta col pomodoro ai vostri divieti diciamo no in coro Ne sapeva qualcosa Marco, di dichiarazioni, eccome. Suo padre Marco Aurelio, noto per la sua intelligenza, perché aveva la dentiera e perché sfrecciava con il fuoristrada, faceva l’avvocato. E Marco, a forza di sentirlo sbandierare ogni momento quei paroloni, aveva imparato a usarli a menadito. Quanto alla pasta col pomodoro, Marco (e certo non lui solo!) ne andava pazzo e perciò gli sembrò niente male metterla nel proclama ufficiale. I grandi restarono a bocca aperta, ma senza che dalla bocca volasse fuori nessun genere di no, non si può, non si deve, non bisogna, divieto, vietato, assolutamente no e poi no detti ai bambini. Poi decisero di chiudere per un po’ quelle parole nell’ultimo cassetto della cucina.