Il Cancro Della Corruzione

Author: Claudio Mazzarese Fardella Mungivera
Editor: Rogiosi
ISBN: 8869500276
Size: 14,83 MB
Format: PDF, ePub, Mobi
Read: 750
Download

“...vale la pena vivere una esistenza ‘inquinata’, pur nel lusso del denaro facile, vedendo morire i propri figli o i propri cari? La risposta che io do è molto semplice: il livello di corruzione delle loro coscienze è tale da far chiudere loro ogni capacità di ragionamento e di amore verso loro stessi ed il prossimo!” Il susseguirsi torrentizio di scandali provocati da comportamenti illeciti di uomini delle pubbliche istituzioni ha moltiplicato su tutti i media l’uso del termine ‘corruzione’ e degli aggettivi che ne derivano, primo tra tutti ‘corrotto’, sì che l’accezione prevalente del termine è divenuta quella di carattere giuridico. Nel libro questo fenomeno viene assimilato ad un cancro di cui sono vittime tutte le aree geopolitiche del mondo, alla sua diffusione in Italia dove purtroppo è diffuso in modo tanto capillare, da poterlo considerare come endemico. È del tutto evidente che la corruzione mina, per sua natura, anche la vita economica del Paese. Nel volume un’approfondita analisi del fenomeno, della sua natura storica, dei suoi meccanismi, degli scandali più e meno recenti che ne hanno mostrato l’entità, un’agile panoramica degli organismi nazionali ed internazionali proposti al suo contrasto e, nella seconda parte del volume, uno studio sulle questioni più recenti, portate alle triste ribalta delle cronache come lo smaltimento dei rifiuti in Campania, le Ecomafie, la Terra dei fuochi.

Il Fascino Discreto Della Corruzione

Author: Gaspar Koening
Editor: Giunti
ISBN: 8858702867
Size: 19,24 MB
Format: PDF, Kindle
Read: 756
Download

Smettetela dunque con i lamenti: soltanto gli sciocchi cercano di rendere onesto un grande alveare. Bernard Mandeville

Le Isole Del Tesoro

Author: Nicholas Shaxson
Editor: Feltrinelli Editore
ISBN: 8858806166
Size: 16,93 MB
Format: PDF, Mobi
Read: 586
Download

Questa è la grande storia mai raccontata della globalizzazione. I paradisi fiscali sono infatti la faccia meno conosciuta, ma più centrale, della rete finanziaria mondiale: solo per fare un esempio, più di metà del commercio mondiale e gran parte di mutui e prestiti passano per questi luoghi, almeno “nominalmente”.Ogni grande corporation vi svolge continuamente attività di routine e i suoi più grandi utilizzatori non sono certo terroristi, mafiosi o celebrità, ma banche.I paradisi fiscali hanno a che fare di norma con l’evasione: dalle leggi, dai creditori, dalle tasse, in sintesi da ogni controllo e verifica democratica; e hanno avuto un ruolo decisivo in tutti i maggiori eventi economici contemporanei, compresa la crisi attuale esplosa nel 2008, fungendo spesso da base per le lobby che hanno spinto a rimuovere i regolamenti finanziari preesistenti e a tagliare le tasse per i più ricchi in tutto il mondo.Gli hedge fund, Goldman Sachs, Citigroup si muovono continuamente dentro e fuori dal mondo offshore, così come dietro gli scandali di Enron, Parmalat, Lehman Brothers, Aig si celano i paradisi fiscali. Anche la crescita delle corporation e l’esplosione del debito nelle economie più avanzate a partire dagli anni settanta è sostanzialmente una storia che ha a che fare con l’offshore. Certo, esistono anche altre cause utili a spiegare i fenomeni, ma senza la comprensione di questo universo di interessi non si può capire appieno la storia e l’economia del mondo moderno.Un libro acclamatissimo e radicale nella sua documentata denuncia dello stato attuale del mondo finanziario globalizzato.“Forse il più importante libro pubblicato quest’anno in Gran Bretagna.”George Monbiot, “The Guardian”“Finalmente, non solo un libro leggibile ma appassionante che spiega fin nel dettaglio i paradisi fiscali. Ma cosa ancora più importante, è un libro che mette a nudo il meccanismo che il capitale finanziario utilizza per liberarsi della democrazia e del peso delle leggi.”Misha Glenny, autore di McMafia“È veramente un libro magnifico.”Jeffrey Sachs“Shaxson fa un lavoro notevole, di grande valore sociale, nel penetrare l’impenetrabile, per alla fine scoprire un mondo veramente scioccante.”Nicholas Stern, autore di Un piano per salvare il pianeta“Combina a una ricerca accurata aneddoti divertenti. Il risultato è un resoconto estremamente leggibile dell’oscuro mondo dell’offshore e un forte messaggio morale di quanto il sistema abbia bisogno di essere cambiato.”“Financial Times”

La Corruzione Costa

Author: Marco Arnone
Editor: Vita e Pensiero
ISBN: 9788834312285
Size: 15,31 MB
Format: PDF
Read: 190
Download


Una Perla Dai Mille Riflessi

Author: Mario Di Stefano
Editor: Youcanprint
ISBN: 8891182532
Size: 18,63 MB
Format: PDF, ePub, Mobi
Read: 360
Download

Dopo aver tratteggiato nel precedente volume FEDE LAICA il possibile percorso individuale verso una libera, profonda adesione al messaggio evangelico, il presente e lavoro si propone di riflettere sulla grande influenza che tale messaggio ha avuto, ha e potrà avere sulla storia del mondo e sui problemi di fondo dei nostri tempi. Ciò, privilegiando la chiarezza e la sintesi espositiva, rifuggendo dalla retorica devozionale e non sottacendo, ma evidenziandoli e affrontandoli, i dubbi e le contraddizioni incontrati in questo percorso, con ampi riferimenti alle visioni dei grandi pensatori e dei mistici di ogni tempo. Al pari del precedente, anche il presente lavoro è guidato dall’idea che la ricerca sul senso della vita e sull’influenza (con le luci e le ombre) che la religione cristiana ha avuto sulla storia dell’Occidente debba avvenire secondo un’ottica laica, che non vuol dire antireligiosa. Un’ottica cioè coerente con la realtà del mondo moderno e basata fin dove possibile sulla riflessione razionale.

Forza Italia

Author: Bill Emmott
Editor: Rizzoli
ISBN: 8858617665
Size: 15,67 MB
Format: PDF, Mobi
Read: 896
Download

Dopo aver definito Berlusconi “inadatto a guidare l’Italia” si è sentito accusare di essere “anti-italiano”. E per provare il contrario, ha viaggiato per un anno intero su e giù per la penisola. Dal Politecnico di Torino alla Fiera Addiopizzo di Palermo, da una chiacchierata con Nichi Vendola a un’udienza con Giorgio Napolitano, dai capitalisti toscani agli inventori pugliesi, Bill Emmott, giornalista inglese innamorato dell’Italia (seppure spesso esasperato da essa), ha visto cose che molti italiani non possono nemmeno immaginare. In questo libro, racconta il suo viaggio in una nazione molto più sfaccettata, colorata e ricca di creatività e voglia di fare di quella “ufficiale”: una realtà, purtroppo, sommersa dal malaffare e da una politica incompetente. Perché giudici efficienti come il torinese Mario Barbuto ottengono risultati, ma solo lottando contro una gestione della giustizia straordinariamente lenta e farraginosa. Imprese all’avanguardia come la napoletana Tecnam crescono, ma intralciate dalle pastoie di una legge sul lavoro troppo garantista. E in molti altri settori — da un’università ormai allo sfascio a un’informazione ostaggio dei poteri forti — non sono certo le idee, le energie e il talento a mancare, ma la meritocrazia, le infrastrutture, gli incentivi. L’analisi di Emmott non fa sconti: non sarà con il voto di simpatia che l’Italia si risolleverà dalle ultime posizioni nelle classifiche mondiali. Perché l’intera storia del Paese è quella di una lotta continua tra Buona Italia e Mala Italia e quest’ultima, al momento, sta vincendo. Ma non deve per forza essere sempre così, e dalla riforma elettorale a quella della giustizia, dal rinascimento accademico a quello imprenditoriale, per una nazione che sappia ritrovare l’orgoglio e la buona volontà le vie da percorrere sono molte e sono aperte. Certo, però, sono tutte in salita.

Castopoli

Author: Antonio Giangrande
Editor: Antonio Giangrande
ISBN:
Size: 16,47 MB
Format: PDF, ePub, Mobi
Read: 669
Download

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”. Aforisma di Bertolt Brecht. Bene. Tante verità soggettive e tante omertà son tasselli che la mente corrompono. Io le cerco, le filtro e nei miei libri compongo il puzzle, svelando l’immagine che dimostra la verità oggettiva censurata da interessi economici ed ideologie vetuste e criminali. Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso!