Il Cinema Nella Lingua La Lingua Nel Cinema

Autore: Alberto Menarini
Editore:
ISBN:
Grandezza: 40,11 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 7947
Scaricare Leggi Online


Bibliographie Zur Indogermanischen Wortforschung 3 Bde

Autore: Frank Heidermanns
Editore: Walter de Gruyter
ISBN: 3110929279
Grandezza: 43,59 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 7257
Scaricare Leggi Online

This bibliography presents the literature on the systematic issues involved in research on word formation, etymology, semasiology, onomasiology, and loanword strata in all Indo-Germanic languages, past and present, in as complete a way as possible. It is designed not only as a resource for Indo-Germanic studies proper but is of equal relevance to classical studies, Germanic studies, English studies, Romance studies, Slavonic studies, and Indology. Various indexes guide the reader through the extensive material. In the interests of research convenience, the CD-ROM included contains a cross-referential, fully hyperlinked PDF file identical with the text and the pagination of the book.

Italienisch Korsisch Sardisch

Autore: Günter Holtus
Editore: Walter de Gruyter
ISBN: 3110966107
Grandezza: 23,81 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 7014
Scaricare Leggi Online

Das LRL (8 Bände mit Halbbänden, 1988‑2005) beschreibt zum ersten Mal in einem einzigen, einheitlich konzipierten Werk ausführlich alle romanischen Sprachen, ihre Dialekte und die von ihnen abgeleiteten Kreolsprachen in der Gesamtheit ihrer Aspekte: Darstellung des Sprachsystems in Gegenwart und Geschichte, Funktionieren des Systems in den Texten und in der Gesellschaft. Hinzu kommen die historisch-vergleichenden, die kontrastiven und die sprachtypologischen, also einzelsprachenübergreifenden Beschreibungen, die für das Verständnis des Faches Romanistik, aber auch für die Allgemeine Sprachwissenschaft und die Anthropologie und die Ethnologie von besonderer Bedeutung sind. Ähnlich fachübergreifende Bedeutung haben die Bände I,1 und I,2 mit der Darstellung vergangener und heutiger sprachwissenschaftlicher Methoden und der Vorstellung der verschiedenen Bereiche einer Sprache im allgemeinen. Das LRL bietet für jeden einzelnen Bereich eine erste inhaltliche terminologische und bibliographische Orientierung und weist zugleich auf mögliche Themen für weitere Forschungen (insbesondere im jeweiligen Schlußkapitel "Desiderata") hin.

L Italiano Al Cinema L Italiano Nel Cinema

Autore: Giuseppe Patota
Editore: goWare, Accademia della Crusca
ISBN: 8867978799
Grandezza: 10,34 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 5806
Scaricare Leggi Online

La storia della lingua italiana del Novecento è legata a quella del cinema a doppio nodo. Lo schermo, da un lato, inscena il parlato multiforme degli italiani; dall’altro, ne condiziona gli usi e contribuisce a costruirne le identità. Le tendenze realistiche della nostra cinematografia convivono da sempre con quelle espressionistiche e con quelle normalizzanti. Scritto e parlato si intrecciano nel film, dalla sceneggiatura al doppiaggio. I dieci capitoli del volume approfondiscono gli snodi fondamentali del binomio cinema-lingua, dalle origini alla Commedia all’italiana, passando per la palingenesi neorealistica; dalla lingua immaginifica di Fellini all’iperparlato di Troisi; dai rapporti tra cinema e televisione al ruolo cruciale del doppiaggio; dal tipo testuale della sceneggiatura all’onomastica filmica. In Italia e nel mondo l’Accademia della Crusca è uno dei principali e più antichi punti di riferimento per le ricerche sulla lingua italiana e la sua promozione nel mondo. Sostiene l’attività scientifica e la formazione di ricercatori nel campo della lessicografia e della linguistica; diffonde la conoscenza storica della lingua e la coscienza critica della sua evoluzione; collabora con le istituzioni governative ed estere per il plurilinguismo.

Il Cinema Neorealista Italiano

Autore: Gian Piero Brunetta
Editore: Gius.Laterza & Figli Spa
ISBN: 8858119010
Grandezza: 72,55 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 3697
Scaricare Leggi Online

«Il cinema italiano rinasce come campo di contraddizioni aperte, per qualche tempo assai produttive. Rinasce come autentico atto di fiducia in un enorme patrimonio intellettuale da scoprire e valorizzare. Rinasce perché l’attesa del momento in cui l’occhio della macchina da presa possa tornare a vedere tutto e a poter esplorare senza limitazioni il visibile si è consumata negli anni di guerra. I registi, per la prima volta nella loro storia, sono liberi di vedere e di guardare l’Italia e gli italiani non come mondi possibili, ma come dimensioni tutte da scoprire e osservare come un territorio vergine. Rinasce – diciamolo pure – come frutto di un capitalismo privo di capitali, ma non privo di idee e a suo modo coraggioso e pieno di iniziative, che riesce a sopravvivere e a vivere delle briciole del mercato. Rinasce, infine, perché intende, almeno nelle ipotesi iniziali, coinvolgere il pubblico nell’operazione creativa e promuovendolo a soggetto creatore di storie e racconti.»Gian Piero Brunetta indaga l’età dell’oro del cinema italiano nel dopoguerra, dalle vicende della produzione a quelle della censura e della critica, dai rapporti con la politica e l’America alle nuove poetiche del made in Italy che trasformeranno il cinema mondiale.

The Multilingual Screen

Autore: Tijana Mamula
Editore: Bloomsbury Publishing USA
ISBN: 150130285X
Grandezza: 60,13 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 1036
Scaricare Leggi Online

The Multilingual Screen is the first edited volume to offer a wide-ranging exploration of the place of multilingualism in cinema, investigating the ways in which linguistic difference and exchange have shaped, and continue to shape, the medium's history. Moving across a vast array of geographical, historical, and theoretical contexts-from Japanese colonial filmmaking to the French New Wave to contemporary artists' moving image-the essays collected here address the aesthetic, political, and industrial significance of multilingualism in film production and reception. In grouping these works together, The Multilingual Screen discerns and emphasizes the areas of study most crucial to forging a renewed understanding of the relationship between cinema and language diversity. In particular, it reassesses the methodologies and frameworks that have influenced the study of filmic multilingualism to propose that its force is also, and perhaps counterintuitively, a silent one. While most studies of the subject have explored linguistic difference as a largely audible phenomenon-manifested through polyglot dialogues, or through the translation of monolingual dialogues for international audiences-The Multilingual Screen traces some of its unheard histories, contributing to a new field of inquiry based on an attentiveness to multilingualism's work beyond the soundtrack.

Invito Al Cinema Le Origini Del Manifesto Cinematografico Italiano 1895 1930

Autore: Roberto Della Torre
Editore: EDUCatt - Ente per il diritto allo studio universitario dell'Università Cattolica
ISBN: 8867800604
Grandezza: 35,78 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 2788
Scaricare Leggi Online


Il Cinema Italiano Di Regime

Autore: Gian Piero Brunetta
Editore: Gius.Laterza & Figli Spa
ISBN: 8858113837
Grandezza: 30,33 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 9588
Scaricare Leggi Online

All’inizio degli anni Trenta molti fattori consentono in Italia la rinascita di una cinematografia giunta a toccare quota zero: una legge che incoraggia la ripresa della produzione senza troppo ostacolare la marcia trionfale in atto delle Majors americane, l’avvento del sonoro e un vero e proprio ricambio generazionale, che vede entrare in scena un gruppo di giovani guidati da Alessandro Blasetti e ispirati dalle teorie e pratiche del cinema sovietico. Dai primi anni Trenta alla caduta del regime la parola d’ordine, comune a tutte le voci – fasciste e antifasciste – del cinema italiano è aprire gli occhi sul Paese, fino a quel momento assente dal grande schermo. La fame di realtà unisce e accomuna una serie di film che, da Gli uomini che mascalzoni! di Camerini, attraversano l’intero periodo fino ad approdare a Ossessione di Visconti, il momento più alto nella realizzazione di un nuovo modo di fare cinema. Con l’entrata in guerra le pellicole non celebrano tanto l’eroismo o lo spirito guerresco, quanto piuttosto tradiscono il senso dell’assedio, la caduta delle speranze, il desiderio di pace e l’attesa della fine del conflitto. I venti mesi di Salò suggellano il periodo con l’afasia e il silenzio di una produzione pressoché inesistente.

Polyphones Erz Hlen

Autore: Lucia Salvato
Editore: Peter Lang
ISBN: 9783039106455
Grandezza: 20,15 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 8699
Scaricare Leggi Online

Die sprach- und literaturwissenschaftliche Analyse der "Erlebten Rede" wird meist auf einer theoretischen Ebene durchgefuhrt, wobei ihr polyphoner Charakter oft ausser Betracht bleibt. Diese spezifisch textimmanente Studie befasst sich mit dem polyphonen Erzahlen in der deutschen Literatur der Jahrhundertwende. Sie setzt sich mit der Grenze und der Verschmelzung zweier linguistischer Ebenen auseinander: einerseits mit der subjektiven der Figurenstimme und der objektiven des Erzahlerberichts, andererseits mit dem gleichzeitigen Hervortreten mehrerer Stimmen. Dabei ist die Frage nach der erlebenden Figur wesentlich: Wer erlebt die Ereignisse? Nur die darin direkt involvierte Figur, oder auch der neben und mit ihr erlebende Erzahler? Wie weit kann die "Erlebte Rede" als Teil der Erzahlerrede gehen und damit ein Ganzes formen? Durch eine inhaltliche und linguistische Analyse versucht diese Arbeit, ein Beispiel fur die 'impressionistische' Doppeldeutigkeit des Phanomens "Erlebte Rede "zu geben. Anhand der Romantheorie Bachtins zeigt sie, dass die Polyphonie eine wichtige Voraussetzung fur eine tiefere Untersuchung von Texten aller Art mit Erlebter Rede ist."

Storia Linguistica Dell Italia Unita

Autore: Tullio De Mauro
Editore: Gius.Laterza & Figli Spa
ISBN: 8858129326
Grandezza: 14,75 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 6524
Scaricare Leggi Online

Pubblicata nel 1963, questa Storia presentava l'uso della lingua nella poesia e nella prosa letteraria e i singoli fenomeni linguistici come parti dell'evoluzione complessiva del linguaggio dell'intera popolazione: la persistenza e dominanza dei molti dialetti, la lenta conquista collettiva della conoscenza e dell'uso parlato della lingua, il declino dell'aulicità. E quest'evoluzione a sua volta era studiata in rapporto con le grandi tendenze della società italiana postunitaria: il decrescente, ma sempre persistente analfabetismo, la faticosa e lenta scolarizzazione, l'emigrazione, la prima industrializzazione, le migrazioni interne e l'urbanizzazione, la diffusione della stampa, le scarse letture, la nascita e l'incidenza di cinema, radio, televisione. Le tecniche dell'analisi linguistica strutturale e le statistiche erano messe a servizio della storia. Era un «guardare in faccia» (Gramsci) la realtà italiana, linguistica e non solo. Non tutti gradirono, allora. Ma è stata ritenuta uno strumento di qualche utilità se poi è stata riedita e ristampata ogni due, tre anni, attraversando le nostre collane fino a quest'edizione per i 150 anni dell'Unità.