Katha Upanisad

Author: Vimala Thakar
Editor: Edizioni Mediterranee
ISBN: 8827224750
Size: 17,29 MB
Format: PDF, ePub, Docs
Read: 460
Download Read Online

Nel settembre 1995, Vimala Thakar decise di condividere con un gruppo di insegnanti yoga europei un’interpretazione alquanto desueta di questa Upanishad. In una cittadina dell’Himalaya questa saggia dell’era moderna ha cantato con gioia i dialoghi della Katha Upanishad rivolgendosi ai coloro nei cui cuori arde il fuoco della ricerca. Il contenuto dell’Upanishad è noto (il lungo dialogo avvenuto negli inferi tra Yama, il dio della morte, e il fanciullo Nachiketas, giunto nel regno dei morti per riscattare il padre che aveva donato in beneficenza le sue vacche più smunte e prive di latte), ma ella, con la sua interpretazione, pone l’accento sulla verità al di là di tempo e spazio.Tralasciando le implicazioni teologiche e mistiche, Vimala enfatizza l’essenza non-dualistica e olistica dell’Upanishad. Il sentiero tracciato non è unico, ma riguarda la conoscenza, la devozione e l’azione, i dialoghi presentano il sentiero universale dell’amore attraverso le parole che nascono dalla meditazione. Ella inoltre ricorda ai suoi allievi che questa Upanishad non è stata scritta per rispondere agli interrogativi della vita dopo la morte fisica, ma piuttosto per ricordarci che qui la morte riguarda quella dell’ego nello stato meditativo. Questo stato meditativo deve essere vissuto in ogni istante e durante ogni movimento della vita: è l’alchimia della vita.

Ginevra O L Orfana Della Nunziata

Author: Antonio Ranieri
Editor: eBook Free
ISBN:
Size: 15,93 MB
Format: PDF, ePub, Mobi
Read: 1000
Download Read Online

Al lettore L'autore dichiara che, come non ha inteso di ritrarre in questo libro i costumi della Nunziata in particolare, ma, tolta quindi l'occasione, quelli di tutta la città di Napoli in generale, così non ha inteso né anche di ritrarvi nessun uomo in atto, ma molte nature d'uomini in idea. E però, di chiunque fosse, cui paresse di raffigurarsi in qualcuno dei ritratti che quivi s'incontrano, egli direbbe, a uso di Fedro: Stulte nudabit animi conscientiam. Notizia intorno alla Ginevra Non si appartiene a me di giudicare questo libro. Il supremo giudice dei libri, è il tempo. Un libro può essere tre cose: una cosa nulla, una cosa rea, una cosa buona. Il tempo risponde con un immediato silenzio alla prima; con un meno immediato alla seconda; con una più o meno continua riproduzione alla terza. E il suo giudizio è inappellabile. Nondimeno, poiché fu sì fitto e sì lungo il silenzio in cui ci profondarono i nostri confederati tiranni, da potersi veramente affermare, che solamente pochissimi, non modo aliorum, sed etiam nostri, superstites sumus, parmi indispensabile che il nuovo lettore non ignori la storia del libro ch'ora viene innanzi. Fra il 1830 e il 1831, esule ancora imberbe, capitai in Londra, o, più tosto, mi capitò in Londra alle mani un aureo lavoro d'un altro esule, assai più riguardevole e provetto di me, il conte Giovanni Arrivabene: nel quale egli mostrava partitamente tutto quanto quella gran nazione ha trovato, in fatto di pubblica beneficienza, per lenire, se non guarire del tutto, quelle grandi piaghe che le sue medesime instituzioni le hanno aperte nel fianco. Alcuna volta, il cortesissimo autore, più di frequente, il suo giudizioso volume, mi fu guida e scorta nelle mie corse per quegli ospizi. Ed allettato da sì generosa mente a sì generosi studi, li perseverai per quasi tutta Europa, e preparai e dischiusi l'animo a quei grandi dolori, ed a quelle più grandi consolazioni, che l'uomo attinge, respettivamente, dallo spettacolo dei mali dei suoi fratelli più poveri, e da quello delle nobilissime fatiche e dei quasi divini sforzi di coloro che si consacrano a medicarli. Surse finalmente per me il grande νόςτιμον ᾖμαρ, il gran dì del ritorno. Mia madre (quel solo tesoro d'inesausta gioia e d'implacato dolore, secondo che il Fato lo concede o lo ritoglie al mortale) non era più. Essa aveva indarno chiamato a nome il figliolo nell'ora suprema, che l'era battuta ancora in fiore. E quel bisogno di effondersi e di amare, che, secondo l'antica sapienza, dove non ascenda o discenda, si sparge ai lati e si versa su i fratelli, mi rimenò ai più poveri di essi, negli ospizi... negli ospizi di Napoli, che s'informavano inemendabilmente dal prete e dal Borbone. Io vidi, e studiai, l'ospizio dei Trovatelli, che quivi si domanda, della Nunziata: e scrissi le carte che seguiranno. E ch'io dicessi la verità, lo mostrarono le prigioni ove fui tratto, e dove, a quei tempi, la verità s'espiava. Ve n'era, nel libro, per la Polizia e per l'Interno: benché assai meno di quel che all'una ed all'altro non fosse dovuto. Francesco Saverio Delcarretto e Niccolò Santangelo, ministri, l'uno dell'una, l'altro dell'altro, vanitosi amendue, e nemicissimi fra loro (né dirò più di due morti), si presero amendue di bella gara; prima di opprimermi; poi, di rappresentare, l'uno, più furbo, lo scagionato, quasi morso solo l'altro; l'altro, più corrivo, l'inesorabile, quasi morso lui solo: e, dopo aver domandato, prima, amendue di conserto, isole ed esilii; poi, il più furbo, una pena rosata, il più corrivo, il manicomio; Ferdinando secondo, furbissimo fra i tre, mi mandò, dove solo non potevo più nuocere, a casa. Ma le furie governative furono niente a quelle dei preti; dei quali, ritorcendo un motto famoso, si può affermare francamente, che, ovunque sia un'ignobile causa a sostenere, quivi sei certissimo di doverteli trovare fra i piedi. Un Angelo Antonio Scotti, nel suo cupo fondo, ateo dei più schifosi, e, palesemente, autore d'un catechismo governativo, onde Gladstone trasse l'invidioso vero, che il governo borbonico era la negazione di Dio, s'industriava, dalla cattedra e dal pergamo, di fare, del sognato dritto divino dei principi, una nuova e odierna maniera di antropomorfismo. Questo prete cortese, ch'era come il Gran Lama di tutta l'innumerabile gesuiteria EXTRA MUROS, per mostrarsi di parte, corse, co' suoi molti neòfiti, tutte le librerie della città, bruciando il libro ovunque ne trovava copie. Poi, in un suo conventicolo dai Banchi Nuovi, sentenziò solennemente, ch'era bene di bruciare il libro, ma che, assai migliore e più meritorio, sarebbe stato di bruciare l'autore a dirittura. Ed, in attendendo di potermi applicare i nuovi sperati roghi di carbon fossile (ch'è la più viva aspirazione di questa genia), mi denunziò nella Rivista gesuitica la Scienza e la Fede (nobile madre della Civiltà Cattolica) come riunitore d'Italia e, di conseguenza, bestemmiatore di Dio; appunto in proposito di un libro, nel quale, per mezzo della purificazione della creatura, io m'era più ferventemente studiato di sollevare tutti i miei pensieri al Creatore! Ma, qualunque fosse stata l'imperfezione mia e del mio libricciuolo, la Gran Fonte di ogni bene non lasciò senza premio la nobiltà o l'innocenza dell'intenzione. L'onnipotenza dell'opinione pubblica, ch'è la più bella e più immediata derivazione dell'onnipotenza divina, dileguò vittoriosamente tutti que' tetri ed infernali fantasmi. E fatto che fu il sereno intorno, seguì quel miracolo consueto, contra il quale si rompe ogni di qualunque più duro scetticismo. Che, come Dio sa servirsi insino delle stesse perverse passioni degli uomini, e, in somma, insino del male, per asseguire il bene; così, prima, l'amministrazione accagionata, per iscagionar se e rovesciare sopra me il carico di mentitore, poi, le susseguenti, per mostrare se ottime e le precedenti pessime, vennero, di mano in mano, alleggerendo quelle ineffabili miserie. In tanto che, scorsi molti anni, quibus invenes ad senectutem, senes prope ad ipsos exactae aetatis terminos, PER SILENTIUM, venimus; un dì (correva, credo, il cinquantotto) camminando penseroso per la via della Nunziata, ed avendo la mente rivolta assai lontano dalle care ombre della mia giovinezza (fra le quali la Ginevra fu la carissima); un bravo architetto, il cavalier Fazzini, mi chiamò, per nome, dal vestibolo dell'ospizio, ch'era tutto in restauro. E mostrandomi un esemplare del libro, ch'aveva alle mani (e che, a un tratto, mi sembrò come una cara larva che tornasse a salutarmi di là donde mai non si torna!), m'invitò di venir dentro, e di riscontrare se tutto era stato attuato secondo l'intendimento del volume perseguitato! Distrutta la prima nitida e correttissima edizione, la cupidità ne partorì una seconda, che il pericolo rendette grossolana e scorretta, e che il desiderio e la persecuzione consumarono di corto. Ora compie il ventunesim'anno che qualche esemplare strappato n'è pagato una cosa matta. E l'ottenere quello sopra il quale è seguita questa terza edizione, è stato un miracolo dell'amicizia. Torino a dì 1 gennario MDCCCLXII. Antonio Ranieri

Le Medicine Della Grande Purezza

Author:
Editor: Vandenhoeck & Ruprecht
ISBN:
Size: 14,33 MB
Format: PDF, ePub
Read: 281
Download Read Online


The Metaphysics Of Sex

Author: Julius Evola
Editor:
ISBN:
Size: 15,67 MB
Format: PDF, Docs
Read: 792
Download Read Online

"A comprehensive work on the metaphysical aspects of sexuality. Julius Evola sheds new light on the mystical and spiritual expression of sexual love. This in-depth study explores the sexual rites of sacred traditions, and shows how religion, mysticism, folklore, and mythology all contain erotic forms in which the deep potentialities of human beings are recognized."--Publisher.

Breathwalk

Author: Gurucharan Singh Khalsa, Ph.D.
Editor: Harmony
ISBN: 9780307482495
Size: 10,62 MB
Format: PDF, ePub, Docs
Read: 115
Download Read Online

Breathing and walking comprise two of our simplest activities, yet they are also two of our most powerful actions. By bringing them together in a systematic and meditative way, we can enhance our physical, emotional, and spiritual fitness. We can tap our vitality to fully enjoy and excel in our lives. With a series of easy to follow, transformational exercises that combine breathing and walking in very specific ways for specific benefits, Breathwalk teaches us: how to alleviate exhaustion, anxiety, sadness, and other problems to heal physical, mental, and spiritual conflict in our lives to enter a zone of total fitness within our own bodies and minds In this simple program that anyone can follow, two of the world's leading experts in meditation and kundalini yoga reveal the power and flexibility of this technique for the first time. Centuries old traditions come together with modern scientific research in an effective and enjoyable holistic way to exercise. This practical, insightful guide is a breath of fresh air that can change your life for the better every time you take a step. From the Trade Paperback edition.

Secrets Of Love

Author: J. Donald Walters
Editor: Crystal Clarity Publishers
ISBN: 9781565890350
Size: 10,17 MB
Format: PDF, ePub
Read: 531
Download Read Online

Popular gift book series offers a seed thought for every day of the month. By nurturing this bhijan (seed) through affirmation and repetition, we can help create transformation in our lives.

Iva S Tras

Author: Vasugupta
Editor: Motilal Banarsidass Publ.
ISBN: 9788120804074
Size: 18,12 MB
Format: PDF, ePub, Docs
Read: 420
Download Read Online

Siva Sutras are considered to be a revealed book of the Yoga: supreme identity of the individual self with the Divine. Dr. Jaideva Singh has studied the book with the help of his guru Swami Laksmana Joo, the sole surviving exponent of this system in Kashmir and has provided an English Translation of the Sutras together with the commentary of Ksemaraja. Each Sutra is given in Devanagari as well as in Roman Script. Then the meaning of every word of the Sutra is given in English, followed by a translation of the whole Sutra. This is followed by the Vimarsini Commentary in Sanskrit and its English translation, copious notes on important and technical words and a running exposition of the main ideas of the Sutra. A long introduction, together with an abstract of each Sutra, throws a flood of light on the entire system of Saiva Yoga. A Glossary of technical terms and index are appended for the convenience of the reader. Contents Dedicated, Blessing, Preface, Introduction, Siva Sutras-Text and commentary, Section I-III Sambhavopaya, Conclusion, Glossary of Technical Terms, Subject Index, Index to important Sanskrit Words, Alphabetical Index to the sutras.

Purgatorio Poema Di Dante

Author: Dante Alighieri
Editor:
ISBN:
Size: 16,62 MB
Format: PDF
Read: 354
Download Read Online


The Hatha Yoga Pradipika

Author: Svātmārāma
Editor: Library of Alexandria
ISBN: 1465579958
Size: 14,42 MB
Format: PDF, Mobi
Read: 490
Download Read Online


Gargantua

Author: François Rabelais
Editor: Booklassic
ISBN: 9635228864
Size: 20,56 MB
Format: PDF, ePub, Docs
Read: 840
Download Read Online

The Life of Gargantua and of Pantagruel (in French, La vie de Gargantua et de Pantagruel) is a connected series of five novels written in the 16th century by François Rabelais. It is the story of two giants, a father (Gargantua) and his son (Pantagruel) and their adventures, written in an amusing, extravagant, satirical vein.