Io Ballo Da Solo

Autore: Teo Teocoli
Editore: Edizioni Mondadori
ISBN: 8852017755
Grandezza: 68,26 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 7031
Scaricare Leggi Online

Se la storia è quella di Teocoli di sicuro c'è da divertirsi. Se è Teo che la racconta, allora un'autobiografia diventa come un grande spettacolo di varietà, fatto di aneddoti, gag, battute e sketch...

On Mobility

Autore: Chiara Bertola
Editore:
ISBN: 9788881586318
Grandezza: 61,38 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 4370
Scaricare Leggi Online

Edited by Chiara Bertola and Gianfranco Maraniello. Text by Mario Codognato, Giacinto Di Pietrantonio, Gianfranco Maraniello and Caroline Corbetta.

Baci A Silvia A Tutti L Amicizia Ai Tempi Di Internet

Autore:
Editore: Sovera Edizioni
ISBN: 9788881242894
Grandezza: 61,82 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 8924
Scaricare Leggi Online


L Universo Delle Lingue

Autore: Paola Desideri
Editore:
ISBN:
Grandezza: 76,35 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 8378
Scaricare Leggi Online


Visir Discacciato Opera Scenica Del Sig Carlo Sigismondo Capece Da Rappresentarsi In Roma Nell Antico Teatro Del Mascarone Di Farnese Nel Carneuale Dell Anno 1718 Dedicata All Illustriss Francesco Maria Ruspoli

Autore: Carlo Sigismondo Capece
Editore:
ISBN:
Grandezza: 36,83 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 7293
Scaricare Leggi Online


L Espresso

Autore:
Editore:
ISBN:
Grandezza: 70,55 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 5888
Scaricare Leggi Online

Politica, cultura, economia.

Panorama

Autore:
Editore:
ISBN:
Grandezza: 39,60 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 4120
Scaricare Leggi Online


Io Ballo Con Dio

Autore: Suor Anna Nobili
Editore: Edizioni Mondadori
ISBN: 8852037950
Grandezza: 80,87 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 2894
Scaricare Leggi Online


The True Friend

Autore: Carlo Goldoni
Editore: Sparkling Books
ISBN: 1907230343
Grandezza: 70,98 MB
Formato: PDF
Vista: 113
Scaricare Leggi Online

True to Goldoni's mixture of comic wit and farce, the plot is a breathtakingly fast succession of twists and turns which only unravel in the very final lines with a surprise ending. Two friends are in love with the same young woman. Neither wants to place their friendship in jeopardy. How can love triumph without breaking off their friendship? Goldoni explores the conflicts brought about when Florindo has to choose between Lelio, his best friend, and Rosaura, his best friend's fiancée. Added to this conundrum are the issues of whether Ottavio, the old miser, will provide a dowry and the mature Beatrice's unashamed incessant pursuit of Florindo. The play is set in Bologna in Lelio's house. Florindo is a guest along with his faithful manservant. From the opening of the play, Florindo seeks to return home to Venice in order not to damage his friend's relationship. However, his departure is obstructed time and again by his hosts, leading to one complication after another. From the beginning, the plot is intense and fast-moving with inversions fed into the action in quick succession. This creates suspense which continues throughout the play as potential marriage partners are switched back and forth until the very ending when the audience finally discovers what the main characters' destiny will be. Will love or friendship prevail? The Venetian element is brought into this play through Florindo and his manservant, both Venetians. Apart from these two characters, all the others are portrayed as self-seeking, selfish and sly - whether servants or masters. The tension is kept at a constantly high level by the struggles between the characters. These struggles are not just brought about through love and friendship but are also generational and social. Furthermore, there is the added complication in the contrast of the characters' ideas of reality as they deceive one another. This creates dramatic irony and humour as the audience know more than any of the characters on stage.

Tango Un Ballo Che Dura Tutta Una Vita

Autore: Pasquale Larotonda
Editore: Enrico Massetti Publishing
ISBN: 1304835960
Grandezza: 37,37 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 2767
Scaricare Leggi Online

“In “Tango” danzano in un’alternanza armonica tre vite, tramite un unico nome, Ludovico, trasferito come inequivocabile segno di riconoscimento da una generazione all’altra. Un Ludovico appartiene al periodo delle colonie estive per figli di italiani all’estero, alle balere del giovedì sera per donne di servizio e ragazzi di bottega. Un Ludovico si muove tra le Fiat Cinquecento della ripresa economica e i figli dei fiori. Infine un Ludovico contemporaneo, adolescente, sogna il suo passato, attraverso insospettabili pruriti in un naso perfetto che vuole ritrovare le sue origini aquiline. Dietro il romanzo scorrono ben affrescati fondali storici, che caratterizzano cronologicamente il succedersi degli eventi. Eppure, a lasciarsi trasportare dalla carica emotiva della lettura, il tempo non fluisce affatto, ma si ferma alla sala Pichetti, con i suoi odori di “caffè, alcool, succo di arancia, sigarette al mentolo, pipa profumata e spruzzi di mistero al passaggio delle donne”, in cui i protagonisti – Ludovico e Viviana – ballano il tango nella prima pagina come nell’ultima. Nel mezzo si trovano le loro vite, fatte di figli, lavoro, relazioni: sempre un tango, beninteso, e anche dotato di eleganza e di ritmo, ma non di quel fascino magnetico con cui l’inizio e la fine della storia si fondono, nella magia del ricongiungimento dei protagonisti a distanza di anni. I tre Ludovici diventano uno solo, mentre le esperienze accavallate dai vari personaggi negli anni si mescolano, e acquisiscono – accanto al loro significato primario di carburante dell’intreccio – la funzione di sfumare il romanzo, conferendogli brio e verve, rendendolo insomma vivo e vibrante.” Nicoletta De Angelis Siamo alle soglie della seconda guerra mondiale. In una sala da ballo, a San Lorenzo, un quartiere popolare della capitale, due giovani si conoscono e si legano profondamente, danzando al ritmo di un tango. Siamo in pieno ventennio fascista; i ricordi di infanzia del protagonista ritornano alle sue estati nella colonia romagnola per i figli degli italiani all’estero, trascorse sulle rive di Cattolica, e all’interno di imponenti costruzioni futuriste, dove campeggia nei corridoi il volto del Duce. Lo spettro della guerra si fa incombente e sospende il legame tra i due innamorati, costringendo Ludovico a partire per il fronte. Ludovico non torna, ma la vita continua, e il suo ricordo rimane, grazie al bambino che la sua amata porta in grembo, a cui verrà messo il nome del padre. Esistono due mondi, intensamente intrecciati tra loro: quello scandito dall’orologio e dall’alternarsi delle stagioni, in cui Ludovico e Viviana vivono separati, e quello fatto di pensieri e presenze immateriali, in cui i due sono indissolubili e vicini per tutta la vita. Riusciranno mai ad incontrarsi?