Islam E Violenza

Autore: Francesca Paci
Editore:
ISBN: 9788842080817
Grandezza: 72,28 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 3969
Scaricare Leggi Online


Violenza E Islam

Autore: Adonis
Editore: Guanda
ISBN: 8823515122
Grandezza: 12,47 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 5414
Scaricare Leggi Online

UN GRANDE INTELLETTUALE ARABO SPIEGA LE CAUSE PROFONDE DEL TERRORISMO ISLAMICO «Ho scoperto che tutta la nostra storia era falsata, inventata di sana pianta, e che quelli che hanno creato la civiltà araba e la sua grandezza sono stati banditi, condannati, rifiutati, imprigionati, oppure crocifissi. Bisogna rileggere questa civiltà e considerarla in modo diverso: con un nuovo sguardo e una nuova umanità.» Adonis Conosciamo tutti la follia di certi leader arabi, responsabili dei massacri dei loro popoli, e conosciamo il loro odio nei confronti delle libertà pubbliche. Ma oggi lo Stato islamico, invocando la legge della sharῑ‘a, ostenta una barbarie che supera ogni immaginazione. Il suo compito sarebbe quello di ripulire la terra dell’islam da tutto ciò che minaccia la sua purezza. E in nome di questa purezza si commettono i crimini peggiori: uccisioni, stupri, massacri, saccheggi, vendita di donne, distruzione di siti archeologici e storici... La condanna dell’alterità va di pari passo con la desolazione e la rovina. «È la rovina» scrive Adonis «che caratterizza lo stato attuale del mondo arabo, un mondo in cui si politicizza la religione e si sacralizza la politica.» Oggi è della massima urgenza riflettere sul senso di questa rovina. A partire da qui il nuovo, scottante libro di Adonis affronta il tema della violenza come aspetto costitutivo dell’islam e, passando al tempo presente, mette a fuoco i temi più drammaticamente attuali: il fallimento della Primavera araba, gli attentati terroristici, la nascita dell’Isis. «Il nodo più delicato della questione islamica in un ricamo di rimandi storici, filosofici e culturali che tocca anche le pagine più dure dell'attualità, il terrorismo e la minaccia dell'Is» il Venerdì di Repubblica «Adonis, uno dei maggiori poeti siriani, è convinto: L'Isis sarà annientato, ne sono sicuro» Corriere della Sera «Per il poeta siriano è il terrorismo il vero male del secolo: L'Occidente adesso deve estirparlo riparando agli errori compiuti in Medio Oriente» la Repubblica «Adonis cerca una rilettura dell'islam, un nuovo umanesimo» il Giornale

L Islam Per Natura Violento Riflessioni A Margine Del Corano

Autore: Massimo Campanini
Editore: Gangemi Editore spa
ISBN: 8849295081
Grandezza: 10,21 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 2242
Scaricare Leggi Online

L'opinione pubblica è largamente persuasa che l'Islam sia una cultura e una religione intrinsecamente violenta. I mass-media accreditano questa immagine veicolando notizie che attengono esclusivamente il terrorismo, la guerra santa, il conculcamento dei diritti delle donne e delle minoranze, eccetera. A mio avviso, il fine è palese: si tratta di costruire il nemico, un esercizio cui il cosiddetto Occidente è abituato e che rappresenta uno dei mezzi più utili di compattamento e di manipolazione e controllo delle menti e dell'opinione pubblica. Dopo la caduta del comunismo, l'Islam è divenuto l'avversario per antonomasia (lo era già nel Medioevo), e dunque ogni mezzo di propaganda è lecito per combattere questo spietato nemico. Naturalmente, l'Islam è una civiltà ricca e complessa e il problema della guerra santa o jihād (almeno secondo la lettura vulgata del jihād) deve essere affrontato alla luce dei testi sacri, della giurisprudenza e della storia. Indubbiamente il jihād inteso proprio in senso bellico è una delle bandiere dell'islamismo politico o islamismo radicale, di cui al-Qa'ida e l'IS rappresentano le fenomenologie più visibili e inquietanti. Sintetizzare nel breve spazio di una decina di cartelle i complessi problemi del jihād e della nascita e dell'evoluzione dell'islamismo politico o islamismo radicale rischierebbe la banalizzazione. Preferisco allora discutere i termini del rapporto violenza e religione nell'Islam sulla base del testo fondativo per eccellenza, il Corano (senza dunque soffermarsi sulla letteratura giuridica) e lasciare a una breve parte finale l'analisi di taluni punti relativi all'accadere storico dell'islamismo politico o radicale.

Violenza E Islam Conversazioni Con Houria Abdelouahed

Autore: Adonis
Editore:
ISBN: 9788823515871
Grandezza: 44,29 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 3711
Scaricare Leggi Online


Maestri E Scolari Di Non Violenza

Autore: Claudio Tugnoli
Editore: FrancoAngeli
ISBN: 9788846425508
Grandezza: 20,68 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 8183
Scaricare Leggi Online


The Oxford Handbook Of European Islam

Autore: Jocelyne Cesari
Editore: OUP Oxford
ISBN: 0191026409
Grandezza: 46,48 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 232
Scaricare Leggi Online

For centuries, Muslim countries and Europe have engaged one another through theological dialogues, diplomatic missions, political rivalries, and power struggles. In the last thirty years, due in large part to globalization and migration from Islamic countries to the West, what was previously an engagement across national and cultural boundaries has increasingly become an internalized encounter within Europe itself. Questions of the Hijab in schools, freedom of expression in the wake of the Danish Cartoon crisis, and the role of Shari'a have come to the forefront of contemporary European discourse. The Oxford Handbook of European Islam is the first collection to present a comprehensive approach to the multiple and changing ways Islam has been studied across European countries. Parts one to three address the state of knowledge of Islam and Muslims within a selection of European countries, while presenting a critical view of the most up-to-date data specific to each country. These chapters analyse the immigration cycles and policies related to the presence of Muslims, tackling issues such as discrimination, post-colonial identity, adaptation, and assimilation. The thematic chapters, in parts four and five, examine secularism, radicalization, Shari'a, Hijab, and Islamophobia with the goal of synthesizing different national discussion into a more comparative theoretical framework. The Handbook attempts to balance cutting edge assessment with the knowledge that the content itself will eventually be superseded by events. Featuring eighteen newly-commissioned essays by noted scholars in the field, this volume will provide an excellent resource for students and scholars interested in European Studies, immigration, Islamic studies, and the sociology of religion.

L Islam Il Grande Jihad

Autore: ALBERTO BERTAINA
Editore: angelico
ISBN: 8826068720
Grandezza: 35,19 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 3547
Scaricare Leggi Online

Un libro che approfondisce un tema attuale, quello della religione islamica, coinvolta nello scandalo del terrorismo. Questo scritto vuole tracciare la storia dell'Islam dalle sue origini fino a oggi, passando per le diverse tappe della sua espansione. Il termine Jihad è spiegato alla luce del suo significato originario per tentare di riscattarlo dalle accuse superficiali che lo hanno snaturato. Seguono i racconti e le testimonianze di alcuni musulmani insediati in Italia.

L Inquietudine Dell Islam

Autore: Mohammed Arkoun
Editore: EDIZIONI DEDALO
ISBN: 9788822062505
Grandezza: 67,49 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 7341
Scaricare Leggi Online


Global Muslim

Autore: Olivier Roy
Editore: Feltrinelli Editore
ISBN: 9788807170829
Grandezza: 78,64 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 9695
Scaricare Leggi Online


L Islam Spiegato Ai Nostri Figli

Autore: Tahar Ben Jelloun
Editore: Giunti
ISBN: 8858773144
Grandezza: 16,73 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 5321
Scaricare Leggi Online

L’11 settembre 2001 il mondo occidentale viene colpito dal terrorismo islamico; due aerei si abbattono sulle Torri Gemelle, a Manhattan; l’America è sconvolta; la paura di altri attacchi terroristici si diffonde; ogni arabo diventa sospetto. È su tale scenario che nasce questa conversazione fra Tahar Ben Jelloun e la figlia – dieci anni – a disagio con le proprie origini musulmane, di fronte a una televisione che continua a dire che “i musulmani sono tutti cattivi”. Ben Jelloun – sollecitato dalle domande che gli pongono la figlia e altri bambini – spiega, con semplicità ma rifuggendo ogni semplificazione, cos’è l’islam, qual è la differenza tra arabo e musulmano, cos’è il fanatismo, cos’è il terrorismo, quale spazio ha la tolleranza nel mondo arabo, quali lezioni ha dato all’Occidente. A distanza di anni da quei giorni, Ben Jelloun torna a riflettere su questi temi alla luce di una situazione che nel frattempo si è aggravata: il fondamentalismo islamico ha continuato la sua aggressione, e tutto l’Occidente è stato avvolto da un clima di paura e sospetto che non può che alimentare una reciproca intolleranza. Rivolgendosi agli adulti che educano i nostri figli, Ben Jelloun invita a pensare che vivere insieme è possibile, ma solo se arabi e occidentali preservano quel principio di laicità che rende la religione una questione intima, non politica né sociale.