I Grandi Iniziati Del Nostro Tempo I Maestri Del Cammino Interiore

Autore: Paola Giovetti
Editore: Edizioni Mediterranee
ISBN: 9788827218440
Grandezza: 66,41 MB
Formato: PDF
Vista: 6839
Scaricare Leggi Online


Introduzione Alla Teosofia

Autore: E P Blavatsky
Editore: E P Blavatsky
ISBN: 8892535331
Grandezza: 76,45 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 9129
Scaricare Leggi Online

INDICE PREFAZIONE SEZIONE I. - La Teosofia e la Società teosofica Significato del nome La tattica (o i metodi) della Società teosofica La Religione della Scienza esoterica in ogni tempo Teosofia non è Buddismo. SEZIONE II. Teosofia exoterica ed esoterica Ciò che non è la moderna Società teosofica Teosofi e membri della S.T. Differenza tra la Teosofia e l'occultismo Differenza tra la Teosofia e lo spiritismo Perché la Teosofia è accettata SEZIONE III. - Sistema di lavoro della Società Teosofica Gli scopi della società Origine comune dell'umanità Altri nostri scopi Della santità del giuramento SEZIONE IV. - Relazioni della Società teosofica con la teosofia Perfezionamento di se stessi L'astratto o il concreto SEZIONE V. – Insegnamenti fondamentali della Teosofia Dio e la preghiera È necessario pregare? La preghiera distrugge la fiducia in noi stessi L'origine dell'anima umana Insegnamenti buddisti su detto punto SEZIONE VI. - Dottrina teosofica sulla natura dell'uomo L'unità di tutto in lutto Evoluzione od illusione Sostituzione settenaria del nostro pianeta Natura settenaria dell'uomo Distinzione tra l'Anima e lo Spirito Insegnamenti greci SEZIONE VII. - Stati diversi dopo la morte L'uomo fisico e l'uomo spirituale Eternità della ricompensa e del castigo - (NIRVANA) “Principi” diversi dell'uomo SEZIONE VIII. - Reincarnazione o rinascita: Cos'è la memoria, secondo gl'insegnamenti teosofici? Perché non ci ricordiamo delle nostre vite passate? Individualità e personalità Ricompensa e castigo dell'Ego SEZIONE IX. - Cama-Loca e Devacan Della sorte dei “principi” inferiori Perciò i teosofi non credono al ritorno dei puri spiriti Alcune parole sugli Scanda Della coscienza dopo la morte e dopo la nascita Che cosa significhi veramente l'annichilamento Termini definiti, usati por esprimere cose definite SEZIONE X. - Della natura del nostro principio pensante Il mistero dell'Ego Della natura complessa di Manas Questa dottrina è insegnata nell'evangelo di S. Giovanni SEZIONE XI. - I misteri della Reincarnazione Rinascite periodiche » Che cos'è il Carma? Chi sono quelli che sanno? Differenza tra la fede o la conoscenza, ossia tra la fede cieca e la fede ragionata Dio ha egli il diritto di perdonare? SEZIONE XII. - Cos'è la teosofia pratica? Il dovere Rapporti della Società Teosofica con le riforme politiche Il Sacrificio di se stesso La Carità La Teosofia per lutti Come i membri possono rendersi utili alla Società Quello che un teosofo non deve fare SEZIONE XIII. Sui falsi concetti intorno alla Società teosofica: La teosofia e l'ascetismo La Teosofia e il matrimonio La teosofia e l'educazione

L Esoterismo Nella Cultura Di Destra L Esoterismo Nella Cultura Di Sinistra

Autore: Fabrizio Ponzetta
Editore: Jubal editore
ISBN: 8888985220
Grandezza: 18,21 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 6234
Scaricare Leggi Online


Helena Petrovna Blavatsky E La Societ Teosofica

Autore: Paola Giovetti
Editore: Edizioni Mediterranee
ISBN: 9788827206720
Grandezza: 16,74 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 2664
Scaricare Leggi Online


Sul Sentiero V L Umanit Verso L Uno

Autore: Bianca Carelli
Editore: Youcanprint
ISBN: 8891107921
Grandezza: 52,88 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 7104
Scaricare Leggi Online

Nel testo si prospetta la nuova Spiritualitàe la nuova Etica cui l’Umanità si sta sempre più accostando in questo periodo in cui sta tramontando tramonta l’Era dei Pesci, caratterizzata dai riferimenti all’autorità e daldevozionalismo fideistico,e sorge l’Era dell’Acquario, in cui l’Umanità, superando separatismi dogmatici e dottrinari,si riconoscerà affratellata nella costruzione di una Nuova Umanità e nella tensione alDio Unico.

Alle Radici Del Fantastico Rioplatense

Autore: Emilia Perassi
Editore:
ISBN:
Grandezza: 65,77 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 4367
Scaricare Leggi Online


Massoneriopoli

Autore: Antonio Giangrande
Editore: Antonio Giangrande
ISBN:
Grandezza: 62,35 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 4989
Scaricare Leggi Online

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”. Aforisma di Bertolt Brecht. Bene. Tante verità soggettive e tante omertà son tasselli che la mente corrompono. Io le cerco, le filtro e nei miei libri compongo il puzzle, svelando l’immagine che dimostra la verità oggettiva censurata da interessi economici ed ideologie vetuste e criminali. Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso!