Il Gattopardo

Autore: Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Editore: Feltrinelli Editore
ISBN: 8858823591
Grandezza: 40,54 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 1320
Scaricare Leggi Online

Giuseppe Tomasi, duca di Palma e principe di Lampedusa, nacque a Palermo nel dicembre del 1896 e morì a Roma nel Luglio del 1957. Il suo capolavoro, Il Gattopardo, pubblicato un anno e mezzo dopo la sua morte, rimase a lungo inedito, rifiutato da molti ediori, ma al suo apparire fu subito riconosciuto come una delle massime opere letterarie del nostro secolo. Tradotto in tutto il mondo, letto da milioni di lettori, portato sullo schermo, Il Gattopardo è ormai un classico. Siamo in Sicilia, all'epoca del tramonto borbonico: è di scena una famiglia della più alta aristocrazia isolana, colta nel momento rivelatore del trapasso di regime, mentre già incalzavano i tempi nuovi (dall'anno dell'impresa dei Mille di Garibaldi la storia si prolunga fino ai primordi del Novecento). Accentrato quasi interamente intorno a un solo personaggio, il principe Fabrizio Salina, il romanzo, lirico e critico insieme, ben poco concede all'intreccio e al romanzesco tanto cari alla narrativa dell'Ottocento. L'immagine della Sicilia che invece ci offre è un'immagine viva, animata da uno spirito alacre e modernissimo, ampiamente consapevole della problematica storica, politica contemporanea.

Estonia Lettonia E Lituania

Autore: Carolyn Bain
Editore: EDT srl
ISBN: 8860404630
Grandezza: 32,41 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 6767
Scaricare Leggi Online


L Ultimo Gattopardo

Autore: David Gilmour
Editore: Feltrinelli Editore
ISBN: 9788807817564
Grandezza: 43,61 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 724
Scaricare Leggi Online


Un Sulu E Macari

Autore: Lo Sardo Calogero
Editore: Lulu.com
ISBN: 1326828428
Grandezza: 73,94 MB
Formato: PDF
Vista: 6959
Scaricare Leggi Online


2800 Quiz Formazione Primaria

Autore: Valeria Balboni
Editore: Sironi Editore
ISBN: 8848315127
Grandezza: 38,86 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 5403
Scaricare Leggi Online


Italian Women Writers 1800 2000

Autore: Patrizia Sambuco
Editore: Rowman & Littlefield
ISBN: 1611477913
Grandezza: 43,32 MB
Formato: PDF
Vista: 4395
Scaricare Leggi Online

Italian Women Writers, 1800–2000: Boundaries, Borders, and Transgression investigates narrative, autobiography, and poetry by Italian women writers from the nineteenth century to today, focusing on topics of spatial and cultural boundaries, border identities, and expressions of excluded identities. This book discusses works by known and less-known writers as well as by some new writers: Sibilla Aleramo, La Marchesa Colombi, Giuliana Morandini, Elsa Morante, Neera, Matilde Serao, Ribka Sibhatu, Patrizia Valduga, Annie Vivanti, Laila Waida, among others; writers who in their works have manifested transgression to confinement and entrapment, either social, cultural, or professional; or who have given significance to national and transnational borders, or have employed particular narrative strategies to give voice to what often exceeds expression. Through its contributions, the volume demonstrates how Italian women writers have negotiated material as well as social and cultural boundaries, and how their literary imagination has created dimensions of boundary-crossing.

The Importance Of Place In Contemporary Italian Crime Fiction

Autore: Barbara Pezzotti
Editore: Rowman & Littlefield
ISBN: 161147552X
Grandezza: 68,58 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 6030
Scaricare Leggi Online

An analysis of the relationship between detective fiction and its setting, this book is the most wide-ranging examination of the way in which Italian detective fiction in the last 20 years has become a means to articulate the changes in the social landscape of the country.

I Florio

Autore: Orazio Cancila
Editore: Giunti
ISBN: 8858700341
Grandezza: 29,67 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 8160
Scaricare Leggi Online

“C’era una volta! Così cominciano tutte le favole. La nostra non è una favola ma potrebbe sembrarlo, anche se delle favole non ha il lieto fine.” Tutto ha inizio con mastro Tommaso Florio a metà Seicento in Calabria, a Melicuccà, e poi a Bagnara, dove il figlio Domenico e quindi il nipote Vincenzo esercitano il mestiere di fabbro. L’ascesa comincia con Paolo e Ignazio, figli di Vincenzo, sbarcati a Palermo a fine Settecento per dedicarsi al redditizio commercio delle droghe. Con Vincenzo, figlio di Paolo, la ditta si trasforma in una holding: dal commercio all’attività finanziaria, dalla pesca del tonno alla produzione vinicola e zolfifera. La svolta è legata tuttavia allo sviluppo della navigazione a vapore: i Florio, Vincenzo e il figlio Ignazio, colgono l’onda della modernizzazione e creano una grande flotta, che consente a Ignazio di collocarsi ai vertici dell’high-society internazionale. I primi segni della crisi giungono dopo la sua morte nel 1891, ma il nuovo Ignazio non sembra rendersene pienamente conto e continua a vivere nel suo mondo dorato assieme alla moglie, la bellissima donna Franca celebrata da poeti e artisti. Il risultato è la lenta dissoluzione dell’impero economico ereditato con il fratello Vincenzo, l’inventore della famosa Targa Florio, nonostante i tentativi di salvataggio operati dai vari governi italiani, da Giolitti a Mussolini. E anche i Florio, non senza loro grave responsabilità, come recita un aforisma americano a proposito di famiglie di immigrati “che iniziarono in maniche di camicia, nel corso di tre generazioni si ritrovarono in maniche di camicia”, come già gli antenati calabresi. Orazio Cancila ricostruisce la parabola, avventurosa e romanzesca, di una delle famiglie imprenditoriali più significative della giovane vita industriale italiana, che seppe conquistare mercati e consensi in tutta Europa e che, ancora oggi, vive profondamente nel tessuto culturale, civile e paesaggistico della Sicilia.