La Strada Bianca

Autore: Edmund De Waal
Editore: Bollati Boringhieri
ISBN: 8833974855
Grandezza: 12,94 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 836
Scaricare Leggi Online

«Ho amato ogni parola di questo libro... de Waal conosce perfettamente il materiale che ha trasformato in vasi bellissimi; un libro magico che alla fine crea un rapporto profondo con il suo lettore». A.N. Wilson, «Financial Times» «Il libro torna continuamente al bianco, alla sua bellezza, al suo mistero e anche al suo terrore». A.S. Byatt, «The Spectator» «De Waal è uno dei maggiori ceramisti al mondo... e La strada bianca è l’estensione verbale delle sue ceramiche. La scrittura e la porcellana sono inseparabili, si sostengono l’una con l’altra». «The New York Times» Una manciata di minuscole sculture giapponesi ha ispirato a Edmund de Waal. E una manciata di candidi detriti raccolta sul monte Kao-Ling, in Cina, spinge l’autore a esclamare «Questo è il mio inizio».L’inizio di un viaggio sulle tracce dell’«oro bianco», per raccontare la storia della porcellana. Qui lo seguiamo da Jingdezhen a Venezia, a Versailles, a Dublino, a Dresda, fino alle colline della Cornovaglia e ai monti Appalachi del South Carolina, mentre racconta la storia di una vera e propria ossessione per «il bianco perfetto». Lungo la strada incontra i testimoni della creazione della porcellana: tutti quelli che da quel bianco sono stati ispirati, arricchiti o afflitti; e dei tanti che hanno avuto la vita, il corpo e la mente spezzati dall’affanno della ricerca. L’autore percorre un millennio per arrivare ad alcuni dei momenti più tragici della storia contemporanea. Eroi o vittime dell’invenzione e della produzione del prezioso materiale, i personaggi più disparati: dagli imperatori cinesi ai loro schiavi; dall’elettore di Sassonia e re di Polonia Augusto II al piccolo alchimista da lui imprigionato perché produca quel materiale «semitraslucido e latteo, come i petali di un narciso»; dal farmacista quacchero che esplora le colline della Cornovaglia distratto solo dalla morte della giovane moglie; a Lenin e al suo intervento al Congresso dei lavoratori del vetro e della porcellana: «Questo bianco è una rivoluzione»; a Himmler, che allestisce a Dachau un laboratorio per la fabbricazione di statuine da regalare ai membri del cerchio magico di Hitler. In parte memoir, in parte racconto storico, in parte detective story, evoca la mappa di un desiderio legato all’arte, alla ricchezza e alla purezza. Con uno stile avvincente Edmund de Waal, ceramista di fama mondiale, racconta la sua passione per «l’oro bianco», cercando di capire come il fascino misterioso della porcellana, la sua fragilità e il suo colore abbiano ossessionato e condizionato per secoli le sorti di uomini, regni e filosofie.

Storia Di Una Passione

Autore: Henry Miller
Editore: Giunti
ISBN: 8858765265
Grandezza: 33,58 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 7243
Scaricare Leggi Online

Un dialogo tra due scrittori che mette a nudo, oltre ogni pudore, un rapporto sentimentale che si rivela ben più carnale e terreno di quanto ci si potesse immaginare. L’incontro tra Anaïs Nin e Henry Miller non è insomma un semplice incontro culturale, basato solo su affinità intellettuali. Storia di una passione racconta dichiarazioni d’amore, ricatti, gelosie e tenerezze nel resoconto di un’appassionante amicizia che rimase intatta per tutta la vita tra due scrittori profondamente innamorati della parola.

Un Miao Lungo Tredici Anni

Autore: Bianca Rolli Montuori
Editore: Guida Editori
ISBN: 9788871880280
Grandezza: 50,28 MB
Formato: PDF
Vista: 1082
Scaricare Leggi Online


Passione E Morte Claretta E Ben

Autore: Pierfranco Bruni
Editore: Luigi Pellegrini Editore
ISBN: 8881018802
Grandezza: 69,48 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 4370
Scaricare Leggi Online

L’amore di Claretta Petacci per Benito Mussolini è la tragica allegoria di una passione in cui recita e teatro si frantumano e tutto sembra avere l’ironia del sogno. In questo amore il sogno, pur in un terribile finale, ha uno strascico tra le rughe e tra le righe che la storia, questa storia indivisibile, trascrive. L’incontro con Claretta ha il peso e la leggerezza delle pietre preziose. Una donna che si lascia morire per troppo amore. Può essere il tentativo di un sogno che non passa. Ma la storia ha le sue note, le sue virgolette, le sue citazioni. Il sogno che si fa diario e romanzo non ha la necessità obbligata di raccogliere le note a fine capitolo. Perché non c’è capitolo. Tra l’amore e la morte si resta come volo appeso tra i venti dell’attesa. Dunque. Passione e morte di un amore. Sulle piazze si giudica. La rappresentazione è aperta al pubblico, ovvero ingresso libero. Claretta, austera, ha lo sguardo stanco ma senza i segni dell’oblio. Ora parla più piano e si avvicina al suo Ben. È mai possibile processare la passione e la morte di un amore? Claretta cammina, con il visone sulle spalle, con la luce negli occhi e il suo passo sembra danzare. Saranno le scarpe con i tacchi alti. Una danza che ha onde di giovinezza e di forza. Nei suoi ricci capelli il volto ha la bellezza dell’amore. Danza sulle scarpe con i tacchi alti e riesce a tracciare il vento di un gioco inesorabile. Verranno altri racconti. Altri racconti porteranno la cifra di testimonianze e di ulteriori annotazioni. Altri racconteranno di questo amore ma le parole non basteranno più. Neppure quelle che recitano “Parla più piano...”. Ma cosa resta? L’amore, la passione, il rischio e la bellezza di una donna che ha saputo morire per il suo uomo. Cosa si dirà ancora? Una donna dagli occhi di tenerezza lunare, sui tacchi alti, stretta al suo uomo. Claretta, sempre nella sua eleganza, non ha mai avuto il timore di morire per amore. E poi basta. Senza più parole. Il punto è un obbligo.

Un Eredit Di Avorio E Ambra

Autore: Edmund De Waal
Editore: Bollati Boringhieri
ISBN: 8833970914
Grandezza: 80,54 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 6023
Scaricare Leggi Online

«Incantevole» Natalia Aspesi, la Repubblica «Raramente un libro ha conquistato a tal punto il pubblico amante dell’arte e della letteratura» Livia Manera, Corriere della Sera Un'elegante vetrina nella casa londinese di Edmund de Waal contiene 264 sculture giapponesi di avorio, o legno, non più grandi di una scatola di fiammiferi, raffiguranti divinità, personaggi di ogni tipo, animali, piante. La vetrina è aperta, e i piccoli figli di de Waal possono estrarre i netsuke - così si chiamano i minuscoli oggetti - e giocarci. Come facevano, ha scoperto l'autore, i piccoli figli di Viktor e Emmy von Ephrussi, suoi bisnonni, nel boudoir della madre, in un fastoso palazzo viennese della Ringstrasse, un secolo fa. Prima che Hitler entrasse in trionfo a Vienna e avessero inizio le persecuzioni e i saccheggi nelle case degli ebrei.Ebrei di Odessa erano appunto gli Ephrussi, commercianti di cereali e poi banchieri ricchi e famosi quanto i Rothschild, con ville e palazzi sparsi in tutta Europa. Quello di Vienna, dove i netsuke arrivano nel 1899 da Parigi - dono di nozze ai cugini di Charles Ephrussi, famoso collezionista, mecenate, storico dell'arte, amico di Renoir, Degas, Proust - conteneva tante e tali opere d'arte che i minuscoli oggetti sfuggirono all'attenzione dei razziatori nazisti. Come sopravviveranno alla guerra, e come finiranno a Tokyo, dove de Waal li vede per la prima volta a casa del prozio che glieli lascerà in eredità, sono solo due delle tante, emozionanti sorprese di questo libro che, apparso più di un anno fa, continua a incantare critici e lettori.Affascinato dall'eleganza, dalla precisione, dalle straordinarie qualità tattili delle sculture, l'autore, famoso artista della ceramica, decide di ricostruire la storia dei loro passaggi da una città all'altra, da un palazzo all'altro, da una mano all'altra. Ricostruisce così anche la storia romanzesca della sua famiglia. «Vagabondando» per anni tra l'Europa e il Giappone, attingendo a una quantità di materiali d'archivio, ma soprattutto rivivendo le vicende dei suoi antenati nei luoghi da loro abitati, osservandole con gli occhi dell'artista, de Waal ci regala un libro capace di restituire l'atmosfera di intere epoche, di sigillare intere vite dentro un racconto perfetto.

Il Monte San Giorgio

Autore: Markus Felber
Editore: Edizioni Casagrande
ISBN: 9788877134271
Grandezza: 19,38 MB
Formato: PDF
Vista: 6930
Scaricare Leggi Online


Angelo Di Strada

Autore: Flavia Basile Giacomini
Editore: Youcanprint
ISBN: 8891139602
Grandezza: 16,89 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 3958
Scaricare Leggi Online

Angelo ed Elisa sono due fratelli gemelli, tanto legati quanto diversi tra loro. L'una espressione graffiante di anticonformismo e spirito di contraddizione verso le regole, per affermare le ragioni dell'essere sopra qualunque forma perbenista di apparire, l'altro ligio alle attese riposte su di lui, anche a costo di sacrificare se stesso e la propria natura. Elisa vuole affermarsi come ballerina contro la rigidità del padre che la vuole a tutti costi avvocato, per tradizione di famiglia. Angelo, invece, si trova davanti alla violenta presa di coscienza della propria omosessualità a lungo tenuta segreta, rifiutata dopo una serie di tragici eventi e in ultimo compresa come unica possibilità per vivere dignitosamente. Una dignità che merita e che non credeva di avere, imbrigliato nei rigidi schemi di giudizio imposti dalla società nella quale vive. Uno spunto di meditazione sulla nuova realtà dell’affermazione dei diritti delle famiglie omosessuali.

In Una Scatola Di Latta

Autore: Elisa Borciani
Editore: goWare
ISBN: 8867976192
Grandezza: 47,48 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 2651
Scaricare Leggi Online

Trentatré giorni fa Aurora era felice. Poi, una sera, perde tutto: il lavoro, la casa, l’amore. Cosa fare? Imbocca l’autostrada senza meta e, proprio dove la strada finisce, Aurora arriva a Nicola, un piccolo borgo della Lunigiana: un paese fuori dal tempo, silenzioso, reso magico da antiche leggende. Non ci sono hotel, solo antiche case in sasso e L’Acacia, dove decide di cenare, senza sapere che quel ristorante sarà la pagina bianca su cui scrivere la storia della sua nuova vita. Grazia, titolare dell’unico negozio di alimentari, Guglielmo, il ragazzo del bar, Lorenzo, lo chef dell’Acacia, e Ada, un’anziana misteriosa e furtiva capace di leggere nel cuore di chi soffre, diventeranno i compagni di un viaggio alla ricerca di se stessa. Ma, prima di trovare l’essenza della felicità, Aurora dovrà guardare in faccia la verità.