Lager Inferno E Follia Dell Olocausto

Autore: P. Giorgio Viberti
Editore: Giunti Editore
ISBN: 9788844029050
Grandezza: 58,90 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 3395
Scaricare Leggi Online


Olocausto E Responsabilit Morale

Autore: Paolo Battifora
Editore:
ISBN: 9788882520595
Grandezza: 68,66 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 6299
Scaricare Leggi Online


I Giusti Gli Eroi Sconosciuti Dell Olocausto

Autore: Martin Gilbert
Editore: Città Nuova
ISBN: 9788831174923
Grandezza: 47,24 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 6528
Scaricare Leggi Online


Olocausto

Autore: Gerald Green
Editore:
ISBN: 9788882746742
Grandezza: 72,48 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 9802
Scaricare Leggi Online


Olocausto

Autore: Alfredo Oriani
Editore: CreateSpace
ISBN: 9781512383799
Grandezza: 71,87 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 1156
Scaricare Leggi Online

"Olocausto" from Alfredo Oriani. Scrittore, storico e poeta italiano (1852-1909).

Amici Nonostante La Storia Dalle Due Sponde Dell Olocausto

Autore: Bernat Rosner
Editore: Feltrinelli Editore
ISBN: 9788807170751
Grandezza: 77,11 MB
Formato: PDF
Vista: 4608
Scaricare Leggi Online


Storia Dell Olocausto

Autore: Klaus P. Fischer
Editore: Newton Compton Editori
ISBN: 8854175544
Grandezza: 65,25 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 8290
Scaricare Leggi Online

«È il miglior libro sulle origini e l'evoluzione della giudeofobia.» Jeffrey Burton Russell, professore di storia all'Università della California Le radici dell'ossessione nazista verso il popolo ebreo Lo sterminio degli Ebrei d’Europa rimane il peggior crimine commesso dai nazisti. In queste pagine Fischer ricostruisce la storia lacerata dei rapporti ebraico-tedeschi lungo oltre un millennio, dall’emigrazione e dalla ghettizzazione del Medioevo all’Illuminismo e all’emancipazione del XVIII secolo, ai vari pregiudizi antiebraici nel Secondo Reich, fino alla nascita di una giudeofobia patologica tra 1918 e il 1933. Fischer rifiuta il termine antisemitismo, che considera un eufemismo impreciso del tardo XIX secolo, e adotta quello di giudeofobia, che a suo parere costituisce una descrizione più corretta di una distorsione paranoide della realtà. Fischer ritiene che la giudeofobia tedesca sia essenzialmente di quattro tipi: cristiana o comunque religiosa, socialmente discriminatoria, nazionalistica o xenofobica e, infine, biologico-razziale. Come e perché un pregiudizio religioso si è potuto trasformare in una discriminazione sociale e politica, fino a scatenare lo sterminio? Questo sconvolgente resoconto del destino degli Ebrei nello Stato razziale nazista, dalle prime azioni selvagge alla manifestazione finale dell’odio giudeofobico, ospita anche un’analisi delle reazioni tedesche successive all’Olocausto, dalla rimozione collettiva al ritorno dei sopravvissuti. Le origini e i perché del più terribile sterminio organizzato che la storia ricordi «Fischer scrive con un’evidente padronanza delle fonti primarie e secondarie, sintetizzando un ampio spettro di letteratura in una bella opera divulgativa. Estremamente raccomandato per tutte le biblioteche.» Library Journal «Siamo di fronte a un’opera davvero significativa... Fischer ci offre un resoconto equilibrato di un soggetto complesso e ci spiega con una sorprendente chiarezza come la Germania poté commettere il genocidio.» Booklist «Che modo meraviglioso di fare storia! Fischer rende comprensibile a tutti l’esperienza apparentemente incomprensibile del male radicale nazista... Fischer scrive la storia come dovrebbe essere scritta, con sensibilità e straordinaria immaginazione.» Leonard Marsak, University of California, Santa BarbaraKlaus P. Fischerè nato a Monaco di Baviera nel 1942. Cresciuto nella Germania postbellica, si è poi trasferito negli Stati Uniti. Storico dell’Europa moderna, specializzato in storia dell’Olocausto, tra i suoi libri ricordiamo Nazi Germany: A New History e Oswald Spengler and “The Decline of the West”.

Conflicts Of Memory

Autore: Emiliano Perra
Editore: Peter Lang
ISBN: 9783039118809
Grandezza: 66,65 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 3665
Scaricare Leggi Online

Situated at the confluence of history, media and cultural studies, this book reconstructs the often deeply discordant and highly selective memories of the Holocaust in Italy in the postwar era. The author's core method is one of reception analysis, centred on the public responses to the many films and television programmes that have addressed the Holocaust from the 1940s to the present day. Tied to the heritage of Fascism, antifascism, and the Resistance, public memory of the Holocaust in Italy has changed greatly over the years. Self-acquitting myths of Italian innocence and victimhood, and universalising interpretations grounded in Catholicism and Communism, provided the initial frameworks for understanding the Holocaust. However, the last two decades have seen an increasing centrality of the Holocaust in memory culture but have also witnessed the establishment of a paradigm that relativises other fascist crimes and levels the differences between Fascism and antifascism. Working with the largest corpus yet established of Holocaust film and television in Italy, from the 1948 retelling of the Wandering Jew myth to Roberto Benigni's controversial "Life Is Beautiful," from the American miniseries "Holocaust" to "Perlasca: The Courage of a Just Man," "Conflicts of Memory" probes Italy's ongoing, if incomplete, process of coming to terms with this important aspect of its past.

Olocausto

Autore: Istituto italiano per gli studi filosofici
Editore:
ISBN:
Grandezza: 63,56 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 3420
Scaricare Leggi Online


Olocausto Bianco

Autore: Ferruccio Pinotti
Editore: Bur
ISBN: 8858606876
Grandezza: 48,40 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 8514
Scaricare Leggi Online

Difficile da accettare, ma la pedofilia in Italia esiste, e non è affare di pochi. Sono spesso uomini di buona cultura, a volte perfino affermati professionisti, a vivere in segreto la loro inconfessabile, cupa perversione, mentre molti bambini, nel nostro Paese e nelle mete tradizionali del turismo sessuale, continuano a pagarne l'altissimo prezzo. Tra vite distrutte, giri illegali e coperture potenti, questo fenomeno, scaturito dalle parti più oscure e remote della psiche umana, si rivela anche e soprattutto una terribile piaga sociale, un business che muove molti soldi, un delicato nodo giuridico e un problema politico. Ferruccio Pinotti si addentra in questo groviglio con gli strumenti che abbiamo imparato a vedergli utilizzare: quelli del giornalismo, dei dati, dell'inchiesta, delle interviste, dei documenti e delle carte processuali. Così, attraverso la ricostruzione di casi di cronaca eclatanti e le testimonianze di ex vittime, di abusanti, di giudici e psicologi, si disegna il puzzle complesso di un problema che è bene conoscere. Anche per provare a fermarlo.