Disobbedienza Civile Elettronica

Autore: Graham Meikle
Editore: Apogeo Editore
ISBN: 9788850321698
Grandezza: 25,39 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 8961
Scaricare Leggi Online


Il Partito Aperto E I Suoi Oppositori Ovvero Sulla Crisi Della Politica E Sulla Morte E Trasfigurazione Dei Partiti Politici In Italia

Autore: Lino Duilio
Editore: Rubbettino Editore
ISBN: 9788849813203
Grandezza: 34,22 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 410
Scaricare Leggi Online


Sicurezza E Libert Fondamentali

Autore: Eva Pföstl
Editore: Editrice Apes
ISBN: 8872330440
Grandezza: 23,54 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 6627
Scaricare Leggi Online


Hackers

Autore: Gianluigi Fioriglio
Editore: Edizioni Nuova Cultura
ISBN: 8861345336
Grandezza: 80,95 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 7187
Scaricare Leggi Online

Il presente volume è finalizzato al raggiungimento di diversi obiettivi: operare una ricostruzione critica e unitaria del fenomeno degli hackers; superare le concezioni sensazionalistiche e superficiali che lo hanno travisato; analizzarne gli aspetti involutivi ed evolutivi mettendo in luce i profili giuridicamente rilevanti; valutare il contributo degli hackers e della loro etica alla costruzione della società contemporanea; studiare il ruolo della disobbedienza civile e dell’hacktivism alla luce della crisi delle moderne democrazie rappresentative e della società globalizzata; delineare alcune possibili prospettive del fenomeno. Una simile indagine, che abbraccia problematiche diverse, ha richiesto una considerazione unitaria ed interdisciplinare dell’hacking. Caratterizzato da un’etica dirompente, è espressione dell’agire di un uomo che vuole essere artefice del proprio destino e che può contribuire anche a migliorare quello altrui grazie alla condivisione delle proprie idee. In una società caratterizzata da molteplici elementi critici, soprattutto in ambito informatico-giuridico, ciò non è tuttavia facile. Gli effetti della rivoluzione tecnologica hanno infatti modificato la società contemporanea rendendo problematica l’attività di legislatori e magistrati, in un mondo in cui i confini tradizionali fra gli stati sono sempre più labili e quelli digitali quasi inesistenti; in esso sorgono nuovi soggetti che pretendono di far sentire la propria voce e di esprimere consenso e dissenso non solo nel proprio stato e verso i propri rappresentanti ma anche nella società globale. Tuttavia, l’interazione, a diversi livelli, è spesso virtuale e posta in essere mediante strumenti informatici e reti telematiche, in comunità reali e virtuali (inclusi i siti di social network). Il sensazionalismo che caratterizza nuovi e vecchi media ha tuttavia portato a travisare la figura degli hackers, soggetti ben distinti dai criminali informatici ma ad essi normalmente parificati, nonostante la loro etica sia basata su principi che richiamano quelli democratici. Un recupero di tale etica può assumere una fondamentale importanza nella Società dell’informazione, ove molti fenomeni, sinora legati alla materialità della realtà fattuale, assumono valenze nuove in seguito allo sviluppo delle tecnologie informatiche: basti pensare alla disobbedienza civile elettronica, che può diventare una forma assai efficace di espressione del dissenso. In tale quadro, compiutamente analizzato nel presente volume, gli hackers, oggi più che in passato, possono fornire un prezioso apporto nello sviluppo di una società che cambia forse troppo in fretta e contribuire al rispetto di quei principi di democrazia e libertà troppo spesso proclamati e contestualmente violati.

Les Affinit S Connectives

Autore: Vincenzo Susca
Editore: Editions du Cerf
ISBN: 2204111783
Grandezza: 29,88 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 6659
Scaricare Leggi Online

Les cultures numériques se présentent, pour le meilleur et pour le pire, comme l'achèvement et le dépassement des avant-gardes artistiques du XXe siècle. L'effervescence de leurs connexions esquisse inconsciemment de nouvelles manières d'être-là et d'habiter le monde. De quel monde s'agit-il ? Quelle place y joue l'être humain ? Que devient le public de jadis à l'époque de la reproductibilité numérique de l'oeuvre d'art ? Réseaux sociaux, smartphones, tablettes, Wifi, wearable technologies, biotechnologies, socialités en ligne, prolifération d'identités et de communautés électroniques, Internet des objets : les médias sont de moins en moins des mondes séparés et immatériels par rapport à la vie quotidienne, en devenant plutôt, à bien y voir, le monde que l'on habite sa matrice, son rêve, sa dernière incarnation. Les liens naissant de ce paysage ne reposent plus sur un contrat rationnel et abstrait, mais sur une série de pactes dans lesquels l'émotion, l'onirique et les affects apparaissent comme les nouveaux aimants de l'être-ensemble. Facebook, WhatsApp, Instagram, Periscope, Snapchat et autres plateformes cristallisent alors autant d'affinités connectives pour lesquelles l'érotisme et la mort sont les deux polarités d'une même condition, d'un vitalisme exubérant mu à la fois par un éloge de l'éphémère et par un sentiment tragique de l'existence.