Razzisti Per Legge

Autore: Clelia Bartoli
Editore: Gius.Laterza & Figli Spa
ISBN: 8858103866
Grandezza: 64,27 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 1900
Scaricare Leggi Online

È facile chiamare 'razzista' l'uomo che aggredisce un altro uomo solo perché di etnia, nazionalità o religione sgradita. Più arduo è percepire lo scandalo di leggi e procedure che costruiscono la disuguaglianza. Dare un nome alle cose serve a vederle. Si chiama 'razzismo istituzionale' quel complesso di norme e politiche che tracciano una linea di separazione tra chi ha diritti e chi possiede solo incerte e revocabili concessioni.Questo libro racconta un'Italia razzista verso chi è designato come 'straniero'. Mette insieme riflessioni teoriche e storie di casi gravi e lievi, noti e sconosciuti, di discriminazione istituzionale, come la cosiddetta 'emergenza Lampedusa' o la vicenda di un'insolita assegnazione a una famiglia rom di un prestigioso appartamento confiscato alla mafia.

Spaces Of Danger

Autore: Heather Merrill
Editore: University of Georgia Press
ISBN: 0820348775
Grandezza: 21,35 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 5162
Scaricare Leggi Online

These twelve original essays by geographers and anthropologists offer a deep critical understanding of Allan Pred’s pathbreaking and eclectic cultural Marxist approach, with a focus on his concept of “situated ignorance”: the production and reproduction of power and inequality by regimes of truth through strategically deployed misinformation, diversions, and silences. As the essays expose the cultural and material circumstances in which situated ignorance persists, they also add a previously underexplored spatial dimension to Walter Benjamin’s idea of “moments of danger.” The volume invokes the aftermath of the July 2011 attacks by far-right activist Anders Breivik in Norway, who ambushed a Labor Party youth gathering and bombed a government building, killing and injuring many. Breivik had publicly and forthrightly declared war against an array of liberal attitudes he saw threatening Western civilization. However, as politicians and journalists interpreted these events for mass consumption, a narrative quickly emerged that painted Breivik as a lone madman and steered the discourse away from analysis of the resurgent right-wing racisms and nationalisms in which he was immersed. The Breivik case is merely one of the most visible recent examples, say editors Heather Merrill and Lisa Hoffman, of the unchallenged production of knowledge in the public sphere. In essays that range widely in topic and setting—for example, brownfield development in China, a Holocaust memorial in Germany, an art gallery exhibit in South Africa—this volume peels back layers of “situated practices and their associated meaning and power relations.” Spaces of Danger offers analytical and conceptual tools of a Predian approach to interrogate the taken-for-granted and make visible and legible that which is silenced.

Discourses In Co N Text

Autore:
Editore: Cambridge Scholars Publishing
ISBN: 1443878839
Grandezza: 51,60 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 7432
Scaricare Leggi Online

This book features contributions addressing the area of specialised and professional discourse analysis at both the micro- and macro-levels. It offers analyses of the language of medicine, sports, bureaucratic forms, and advertisements, and academic language. Throughout the volume, specialised discourse is approached from a variety of linguistic, literary and cultural perspectives, as well as from those of content analysis, discourse analysis, membership categorisation devices, and semantic/p ...

Prove Di Paura

Autore: Livio Pepino
Editore: Associazione Gruppo Abele Onlus - Edizioni Gruppo Abele
ISBN: 8865791225
Grandezza: 78,98 MB
Formato: PDF
Vista: 7548
Scaricare Leggi Online

Il fantasma della paura attraversa le società contemporanee. Ci sono, alla sua base, fatti eterogenei: la crisi economica, l’impoverimento diffuso, l’incertezza sul futuro, la novità oscura della globalizzazione, il disordine sociale, il terrorismo, la criminalità di strada. Ma è quest’ultima ad essere isolata e strumentalizzata da media alla ricerca di scoop e da una politica miope, priva di tensione morale e interessata solo al consenso. Così, anche se la criminalità non aumenta e l’immigrazione dà futuro a una società altrimenti in esaurimento, crescono il carcere e il razzismo. E la collettività individua i suoi nemici: i barbari, i marginali, i ribelli. Non è la prima volta nella storia. Ma sempre ha prodotto guasti e tragedie...

Voci 2016

Autore: Aa. V.v
Editore: Luigi Pellegrini Editore
ISBN: 8868225190
Grandezza: 33,70 MB
Formato: PDF
Vista: 2232
Scaricare Leggi Online

Il numero di “Voci” del 2016 è dedicato, nella sua parte monografica curata da Fiorella Giacalone, a I linguaggi del razzismo nell’Europa contemporanea.Il tema prende spunto da una ricerca Europea RADAR – Regulating Anti-Discrimination and Anti-Racism (JUST/2013/FRAC/AG/6271); Fundamental Rights and Citizenship Programme; http://win.radar.communicationproject.eu/, progetto al quale hanno partecipato sei degli autori di questo numero e che ha visto coinvolti diversi Paesi europei (Italia, Finlandia, Grecia, Polonia). Scorrendo il sommario:Il saggio della socio-linguista Gabriella B. Klein (Università di Perugia), curatrice del progetto, specifica come un crimine d’odio non è mai un atto isolato ma è innescato e alimentato dall’incitamento all’odio, ossia da discorsi che esprimono disprezzo, odio, pregiudizio. L’analisi delle interviste effettuate durante la ricerca, compiute da Fiorella Giacalone e Riccardo Cruzzolin, viene effettuata in due saggi. Quello di Giacalone prende in considerazione gli aspetti del “razzismo istituzionale”, con un’analisi a livello storico e giuridico (a livello europeo e nazionale). L’articolo di Cruzzolin illustra le diverse reazioni che possono essere messe in atto davanti a gesti stemperando la gravità dell’affronto. Nel saggio di Giuseppina Bonerba, sociologa della comunicazione, sono analizzati degli estratti significativi di alcuni talk show. Sylwia Adamczak-Krysztofowicz, Anna Szczepaniak-Kozak, Magdalena Jaszczyk, dell’Università di Poznań (Polonia), affrontano le ambiguità terminologiche, nei discorsi politici, relativi ai discorsi discriminatori.Katerina Strani, Maria Fountana, Stavroula Sokoli, Eloísa Monteoliva, partendo dal rifiuto del termine “razza”, considerato discriminatorio, presentano un’esplorazione degli atteggiamenti relativi alla razza nei media in Grecia e nel Regno Unito.Maria Teresa Milicia esplora la fenomenologia del linguaggio dell’odio nello spazio comunicativo di Facebook, a partire dall’analisi del palinsesto degli eventi costruito da uno dei partecipanti più attivi del gruppo oggetto della ricerca “No Lombroso”. Ulderico Daniele propone di ricostruire, assumendo la prospettiva dell’antropologia delle policies, la trama di soggetti e di pratiche che si muovono dentro e attorno ai campi-nomadi della Capitale. Nella sezione “Passaggi” sono presenti una conversazione di Maria Teresa Milicia con Gaia Giuliani (Università di Coimbra, co-fondatrice del gruppo di ricerca InterGrace) sulle diversità di approccio teorico negli studi sul razzismo a partire dal dibattito sollevato da un gruppo di bioantropologi e genetisti, che, insieme a molti antropologi culturali, sostengono la proposta di abolire il termine “razza” dall’articolo 3 della Costituzione italiana. Segue quindi un’interessante intervista di Alfonsina Bellio a Didier Fassin.La miscellanea contiene: la Lectio magistralis pronunciata da Luigi M. Lombardi Satriani in occasione del conferimento della laurea honoris causa in Filologia moderna da parte dell’Università della Calabria; un saggio di Cecilia Pennaccini, ci mostra le modalità della nascita della cinematografia in Uganda; la descrizione etnografica di Sarah Sciò su un matrimonio italo-iraniano conclude la miscellanea.“Camera Oscura” presenta materiali fotografici realizzati da Giorgio Raimondo Cardona e da Anthony Wade-Brown provenienti dall’Archivio della Missione etnologica italiana in Ghana della Sapienza Università di Roma. Su tale archivio Stefano Maltese e Dario Scozia affrontano alcuni “percorsi di patrimonializzazione e restituzione etnografica”, Eleonora Bragantini si sofferma su “La Cerimonia del Venerdì della chiesa dei Water Carries”, esaminando criticamente la selezione di fotografie pubblicate. Recensioni e un fitto notiziario, che comprende anche un commosso omaggio a Daniel Fabre, completano il numero 2016 di “Voci”.

La Bussola Dell Antropologo

Autore: Adriano Favole
Editore: Gius.Laterza & Figli Spa
ISBN: 8858120809
Grandezza: 24,46 MB
Formato: PDF
Vista: 7347
Scaricare Leggi Online

Conoscere le culture che ci circondano e sono parte delle nostre vite e dei nostri stessi corpi. Culture che si intrecciano nel mondo globalizzato e iperconnesso di oggi. Questo consente l'antropologia: difenderci dai razzismi e dai tribalismi che attraversano le società contemporanee e, soprattutto, cogliere le proposte innovative che ci offrono altri punti di vista per camminare, creativamente, verso il futuro.

Citt E Politiche In Tempo Di Crisi

Autore: AA. VV.
Editore: FrancoAngeli
ISBN: 8891718548
Grandezza: 54,92 MB
Formato: PDF
Vista: 1983
Scaricare Leggi Online

1740.132

Vedemecum Dell Amministratore Locale

Autore: a cura di Davide Crimi
Editore: Lulu.com
ISBN: 1326252062
Grandezza: 62,74 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 3499
Scaricare Leggi Online


Parlare Civile

Autore: Redattore Sociale
Editore: Bruno Mondadori
ISBN: 886159946X
Grandezza: 66,33 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 5026
Scaricare Leggi Online

Le parole possono essere muri o ponti. Possono creare distanza o aiutare la comprensione dei problemi. Le stesse parole usate in contesti diversi possono essere appropriate, confondere o addirittura offendere. Quando si comunica occorrono dunque precisione e consapevolezza del significato, del peso delle parole. Non è facile, ma è necessario per “parlare civile”. Questo libro – il primo del genere in Italia – mette insieme inchiesta giornalistica, sociale e linguistica, con lo scopo di approfondire i principali temi a rischio discriminazione (disabilità, genere, immigrazione, povertà ed emarginazione, prostituzione, religioni, minoranze e salute mentale), e il linguaggio per parlarne.

Italia Razzista

Autore: ANTONIO GIANGRANDE
Editore: Antonio Giangrande
ISBN:
Grandezza: 69,67 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 8612
Scaricare Leggi Online

Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso! Ha mai pensato, per un momento, che c’è qualcuno che da anni lavora indefessamente per farle sapere quello che non sa? E questo al di là della sua convinzione di sapere già tutto dalle sue fonti? Provi a leggere un e-book o un book di Antonio Giangrande. Scoprirà, cosa succede veramente nella sua regione o in riferimento alla sua professione. Cose che nessuno le dirà mai. Non troverà le cose ovvie contro la Mafia o Berlusconi o i complotti della domenica. Cose che servono solo a bacare la mente. Troverà quello che tutti sanno, o che provano sulla loro pelle, ma che nessuno ha il coraggio di raccontare. Può anche non leggere questi libri, frutto di anni di ricerca, ma nell’ignoranza imperante che impedisce l’evoluzione non potrà dire che la colpa è degli altri e che gli altri son tutti uguali. “Pensino ora i miei venticinque lettori che impressione dovesse fare sull'animo del poveretto, quello che s'è raccontato”. Citazione di Alessandro Manzoni