Tutti I Vivi All Assalto

Autore: Alfio Caruso
Editore: Longanesi
ISBN: 8830435732
Grandezza: 76,95 MB
Formato: PDF
Vista: 6204
Scaricare Leggi Online

È la semisconosciuta anabasi italiana, è la più straordinaria avanzata all'indietro della storia militare, è l'indomita resistenza del Corpo alpino in Russia. Buttati nella peggiore fornace della seconda guerra mondiale dall'aberrante menefreghismo di Mussolini, le penne nere scrivono una pagina di epico e silenzioso valore. Dal 17 al 31 gennaio 1943 la Tridentina, la Cuneense e la Julia - che proviene da un mese di sanguinosi scontri nella valle della Kalitva - affrontano centinaia e centinaia di chilometri nella neve pur di non arrendersi alle armate sovietiche di Stalin, che dopo aver intrappolato le truppe di Paulus a Stalingrado cercano di completare l'opera con le divisioni tedesche, italiane, romene e ungheresi schierate sul medio Don. A guidare la marcia sulla neve degli alpini, ai quali si è accodata la Vicenza, è soprattutto il desiderio di ritornare a baita: più che l'amor di patria. Li guida la fedeltà ai monti e alle valli dalle quali provengono. Si cammina, si combatte e si muore a -40°, a -45°, in certe notti a -48°. A volte si arranca per dodici ore nella sterminata steppa di ghiaccio e poi bisogna andare all'arma bianca per conquistare una povera isba in cui ripararsi per qualche ora. Si lavora, dunque, di baionetta e bombe a mano perché mancano l'artiglieria e i carri armati, così come mancano il cibo e gli aerei. Sono combattimenti disperati nei quali tutti i vivi all'assalto diventa il grido di riconoscimento e l'estremo atto di fede nei confronti del commilitone, del compaesano, del conoscente: e allora si pregano Dio e i santi del cuore che l'urina sia sufficiente a riscaldare la mitragliatrice, si chiede all'amico del cuore di essere uccisi piuttosto che di cadere vivi nelle mani del nemico. La folle decisione di Mussolini d'inviare un corpo di spedizione in Unione Sovietica sprofonda in sei mesi duecentoventimila famiglie italiane nel buco nero della Storia. Alla fine saranno più di centomila coloro che non faranno ritorno, oltre trentamila coloro che ne porteranno un ricordo indelebile nelle carni, e anche chi la scamperà ne avrà comunque l'esistenza segnata. Così andò sottoterra la migliore gioventù italiana.

L Armata Scomparsa

Autore: Arrigo Petacco
Editore: Edizioni Mondadori
ISBN: 8804595876
Grandezza: 67,84 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 6388
Scaricare Leggi Online


Il Sergente Nella Neve

Autore: Mario Rigoni Stern
Editore:
ISBN:
Grandezza: 16,62 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 7369
Scaricare Leggi Online


The Sergeant In The Snow

Autore: Mario Rigoni Stern
Editore: Northwestern University Press
ISBN: 9780810160552
Grandezza: 14,48 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 7790
Scaricare Leggi Online

First published in Italy in 1953, this autobiography details the author's harrowing experiences as a soldier on the Russian front during World War II.

L Italia Della Disfatta 10 Giugno 1940 8 Settembre 1943

Autore: Sergio Romano
Editore: Bur
ISBN: 8858643003
Grandezza: 79,13 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 5371
Scaricare Leggi Online

“L'Italia che il 10 giugno del ’40 scese in campo, convinta di restarci solo poche settimane, era un’Italia stanca di retorica guerriera, e intimamente convinta che la vittoria sarebbe stata la vittoria dei Tedeschi, più pericolosa di una sconfitta.”

Appuntamento In Crimea Ec

Autore: Alberto A. Denzler
Editore: Lulu.com
ISBN: 1445759691
Grandezza: 16,76 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 5184
Scaricare Leggi Online

Ispirato dai versi di Shakespeare 'Reinhard klein, ging allein in die groÃe Welt hinein':There is a tide in the affairs of men, Which, taken at the flood, leads on to fortune; Omitted, all the voyage of their life Is bound in shallows and in miseries. Brutus, Julius Caesar, Act 4, Scene 3 William Shakespeare Nella sua ricca vita, 'l'onda' di Reinhard era la sua macchina fotografica, che non ha esitato di 'prendere, nella piena marea' di una guerra, che aborriva e di usarla per descrivere aspetti pacifici del paese dove è rimasto quasi tre anni. Al suo racconto fotografico ho aggiunto il minimo di parole sugli avvenimenti come da lui descritti e come da me apprese da tante fonti. La 'sua' fortuna è stata la grande generosità ed umanità con la quale ha sempre trattato chiunque abbia conosciuto

I Baffi Di Guareschi

Autore: Torelli Giorgio
Editore: Àncora Editrice
ISBN: 8851415218
Grandezza: 12,12 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 6122
Scaricare Leggi Online

L'intento di Giorgio Torelli è quello di raccontare "usi, costumi, ingegno e solitudine" di Giovannino Guareschi, e per fare questo l'autore fa ricorso ai propri ricordi personali (conobbe e frequentò assiduamente l'autore di Don Camillo), ma anche a quelli dei figli Alberto e Carlotta, che hanno reso disponibile molto del materiale per la realizzazione di questo libro. L'opera è costruita come un album di ricordi, episodi, aneddoti, in cui testo e disegni (molti dello stesso Guareschi) contribuiscono a dipingere con verità quel mondo così ricco di umanità e per questo sempre di moda.