Romanzi Contemporanei D Irlanda

Autore: Roberta Gefter Wondrich
Editore:
ISBN:
Grandezza: 41,25 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 7884
Scaricare Leggi Online


Saggi Di Anglistica E Americanistica Ricerche In Corso

Autore:
Editore: Firenze University Press
ISBN: 8864530223
Grandezza: 55,18 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 1464
Scaricare Leggi Online


Rivista Contemporanea Filosofia Storia Scienze Letteratura Poesia Romanzi Viaggi Critica Archeologia Belle Arti

Autore:
Editore:
ISBN:
Grandezza: 19,76 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 1801
Scaricare Leggi Online


The Exhibit In The Text

Autore: Caroline Patey
Editore: Peter Lang
ISBN: 9783039113774
Grandezza: 40,17 MB
Formato: PDF
Vista: 611
Scaricare Leggi Online

Interest in collecting and museology has increased exponentially over recent years, both in academic circles and the broader cultural arena, but the relationship between museums, collections and literature has not yet been fully investigated. This book examines some crucial phases of this interaction from the nineteenth and twentieth centuries. Moving from a time of endless enthusiasm for exhibiting and classifying to the modern period, dominated by turbulence and loss, the essays in this collection investigate changing modes of museology and literary texts that articulate the concepts of display and taxonomy. The writers in this volume move beyond the world of art to address cultural practices at large and demonstrate that the 'museum fever' of the past 150 years has been a powerful agent of textuality. The focus of the book moves from the Victorian authors John Clare, Thomas De Quincey and George Eliot, via Henry James's precociously modernist concerns, to the twentieth-century crisis of representation and memory embodied in the works of James Joyce, Vladimir Nabokov and Samuel Beckett. The essays testify to the thematic and theoretical importance of the encounter between museum and text, which makes a lively comeback in post-modern narrative through the works of A.S. Byatt, Julian Barnes and J.G. Farrell among others.

Gli Ultimi Coriandoli Romanzo Contemporaneo

Autore: Carlo Righetti
Editore:
ISBN:
Grandezza: 74,76 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 5501
Scaricare Leggi Online


Rivista Contemporanea Nazionale Italiana Filosofia Storia Scienze Letteratura Poesia Romanzi Viaggi Critica Archeologia Belle Arti

Autore:
Editore:
ISBN:
Grandezza: 14,87 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 4513
Scaricare Leggi Online


Alessandro Bonforti O L Apostata Siciliano Romanzo Storico Contemporaneo

Autore:
Editore:
ISBN:
Grandezza: 47,56 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 8745
Scaricare Leggi Online


Ulisse

Autore: James Joyce
Editore: Newton Compton Editori
ISBN: 8854139343
Grandezza: 62,35 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 7089
Scaricare Leggi Online

A cura di Enrico TerrinoniTraduzione di Enrico Terrinoni con Carlo BigazziEdizione integraleUlisse di James Joyce, sin dal giorno della sua pubblicazione – il 2 febbraio del 1922, quarantesimo compleanno dell’autore – era destinato a mutare radicalmente le sorti della letteratura contemporanea. Il romanzo è la cronaca di una giornata reale, un inno alla cultura e alla saggezza popolare, e il canto di un’umanità rinnovata. L’intera vicenda si svolge in meno di ventiquattro ore, tra i primi bagliori del mattino del 16 giugno 1904 – data in cui Joyce incontra Nora Barnacle, la futura compagna di una vita, che nel tardo pomeriggio dello stesso giorno lo farà «diventare uomo»... – fino alle prime ore della notte del giorno seguente. Il protagonista principale, l’ebreo irlandese Leopold Bloom, non è un eroe o un antieroe, ma semplicemente un uomo di larghe vedute e grande umanità, sempre attento verso il più debole e il diverso, e capace di cortesia anche nei confronti di chi queste doti non userà con lui. Gli altri protagonisti sono il giovane intellettuale, brillante ma frustrato Stephen Dedalus – già personaggio principale del libro precedente di Joyce, Dedalus. Un ritratto dell’artista da giovane – e Molly Bloom, la moglie dell’ebreo, vera e propria regina del romanzo. Alla fine, stesa sul vecchio letto scricchiolante, Molly sarà intenta a riflettere – in un monologo di più di ventimila parole non scandite da punteggiatura – sulla giornata appena trascorsa, sul suo tradimento del marito, su ogni ricordo del passato, e sui potenziali futuri immaginati. Figura dalla solida corporeità, Molly è una donna gloriosamente istintiva,ma anche resistente a una qualunque forma di caratterizzazione categorica. Ulisse è un romanzo della mente: i monologhi interiori e il flusso di coscienza sono una versione moderna dei soliloqui amletici. Si insinuano gradualmente nelle trame dell’opera, fino a dissolvere ogni limite tra narrazione realistico-naturalista e impressione grafica del pensiero vagante. «Chiunque legga Ulisse può dichiararsi un esperto», spiega Declan Kiberd. È un testo che detta le condizioni della propria lettura.James Joycenasce a Dublino il 2 febbraio del 1882. Nel 1904 abbandona l’Irlanda e parte con la compagna Nora per l’Europa. Vivranno a Pola, Trieste, Roma, Parigi e Zurigo. La prima opera narrativa, Gente di Dublino, esce nel 1914, stesso anno in cui vede la pubblicazione il romanzo autobiografico Dedalus. Ulisse è del 1922 – ma in America sarà assolto dall’accusa di oscenità solo nel 1933. Nel 1939 viene pubblicata la sua opera più visionaria, La veglia di Finnegan. Joyce muore a Zurigo il 13 gennaio del 1941, in seguito ad un’operazione. La Newton Compton ha già pubblicato Gente di Dublino e Ritratto dell’artista da giovane.