Una Voce Nella Nebbia

Autore: L. Costantini
Editore: Edizioni Il Vento Antico
ISBN: 8894806146
Grandezza: 35,40 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 9775
Scaricare Leggi Online

La famiglia Greenslade approda nella baia di Kenmare a caccia di petrolio. Americani di origine irlandese, il tycoon petrolifero Pierce, il nipote Garth e la figlia Tara pensano che nulla vada lasciato al caso. L’impatto con Cathach, piccolo paese sul mare e dominato dal castello che i Greenslade hanno acquistato, sarà devastante per le loro certezze, fin dagli incontri con Eibhlin e Seasamh O’Caroean. La prima è la giovane non vedente che vive nel bosco ed è creduta una strega dai paesani, il secondo è il medico, amante della pesca e delle antiche credenze celtiche. Un incrocio di vite, un vortice che tutti affronteranno con esiti diversi. Ci sarà chi perderà la vita e chi invece ne acquisterà una nuova. Ma tutti, perfino la stessa Eibhlin, impareranno che le cose accadono, se le desideri veramente.

Una Voce Nella Nebbia Se L Istinto Ti Spinge A Correre Corri E Non Guardarti Mai Indietro

Autore: Laura Costantini
Editore:
ISBN: 9788894806151
Grandezza: 46,92 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 1528
Scaricare Leggi Online


Non Guardare Nella Nebbia

Autore: Lei e Vandelli
Editore: Lei e Vandelli
ISBN: 8892503464
Grandezza: 21,74 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 1856
Scaricare Leggi Online

La nebbia è da sempre usata nella fiction per suggerire uno stato di allerta, di possibile pericolo che ancora non è dato vedere, che può prendere alla gola senza un preavviso utile. Ma non è difficile identificarla anche come uno stato dell’anima, se non la rappresentazione dell’anima stessa. Sei racconti per sei modi di sentire la lieve inquietudine delle cose nascoste nella nebbia, o nel cuore di ognuno. E per ricordare che non si deve per forza cercare di mettere a fuoco proprio TUTTO.

Le Ombre Nella Nebbia

Autore: Giovanni Fonteviva
Editore: Giovanni Fonteviva
ISBN: 8868557959
Grandezza: 45,98 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 2785
Scaricare Leggi Online

1976: Le gioiose vacanze di un gruppo di giovani nella Las Vegas della Brianza vengono segnate da un tragico evento che cambierà per sempre la vita di una di loro. 2013: Il dimenticato paese di Consonno sta per rinascere a nuova vita per mano di un grande speculatore edile con un progetto che dovrebbe segnare la sua carriera. Ma passato e presente si intrecciano, quasi per magia, stravolgendo ogni piano prestabilito ed il giovane architetto non immagina nemmeno quale grande influenza avranno sulla sua vita le solitarie ombre di questo paese dei balocchi abbandonato...

Le Mele Di Idunn Libro I Ragnarok Era

Autore: Matt Larkin
Editore: Babelcube Inc.
ISBN: 150713343X
Grandezza: 61,97 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 725
Scaricare Leggi Online

Odin, Jarl di una tribù degli Aesir, si guadagna le attenzioni di una dea dopo aver ucciso un gigante. Il suo valore la spinge a consegnargli le mele dell'immortalità - in cambio della promessa di muovere guerra agli dei di Vanaheim. Odin dovrà rischiare tutto per rovesciare coloro che una volta erano divinità da lui adorate, ma riuscire nell'impresa significherebbe liberare il mondo dalle nebbie di Niflheim. E prima di marciare contro gli dei, dovrà diventare lui stesso un dio agli occhi del suo popolo.

I Grandi Romanzi Racconti E Poesie

Autore: Rudyard J. Kipling
Editore: Newton Compton Editori
ISBN: 8854141836
Grandezza: 45,99 MB
Formato: PDF
Vista: 5755
Scaricare Leggi Online

• I libri della Giungla• La luce che si spense• Capitani coraggiosi• Kim• I tre soldati• Il risciò fantasma e altre storie fantastiche• L’uomo che volle farsi re• I costruttori di ponti• Storie proprio così• Puck il follettoPoesie con testo inglese a frontePremesse di Francesco Binni, Giorgio Celli, Gianluigi Melega, Gianni Pilo, Tommaso PisantiEdizioni integraliNonostante la critica e il giudizio che gli vengono da sempre rivolti di essere l’espressione letteraria della vocazione imperialista inglese, sembra che Rudyard Kipling, un po’ come il nostro Salgari, abbia sentito la necessità di fuggire da quel mondo di violenza e soprusi che lui stesso sperimentò sulla sua pelle fin da bambino; crebbe infatti sotto i rigori della rigidissima educazione ottocentesca inglese che non lesinava crudeltà anche fisiche e trovò rifugio nella fantasia, muovendosi in territori che la civiltà dell’uomo bianco non sfiorava neanche. Scrisse di giungle popolate da belve feroci ma capaci di solidarietà e amicizia, di animali terrorizzati - più che dall’insidioso fascino di Kaa, l’enorme pitone, o dalle fauci tremende di Shere Khan, la tigre mangiatrice di uomini - da un brutto, misero animale senza peli, senza zanne o unghie affilate: l’uomo, la cui violenza e barbarie nessuna forza naturale può uguagliare. Creò e descrisse figure con modi letterari e narrativi che mai nessuno prima di lui aveva tentato. Indiani, malesi, neri, giapponesi, afghani, gente di ogni colore e di ogni angolo del globo: nelle sue storie si muovono folle incredibilmente variopinte e variegate, dai famosi ufficiali della cavalleria inglese ai raja ai costruttori di ponti ai santoni ai mendicanti che popolano porti e bazar. Osò far assumere il ruolo di protagonisti a cobra e manguste, fece parlare con ovvia naturalezza navi e locomotive e tutto ciò con lo strumento di una prosa narrativa perfetta, che ne fa ancora una specie di “pietra di paragone” fra gli scrittori di lingua inglese. È anche per merito del suo linguaggio romantico e allo stesso tempo realistico che personaggi come Mowgli, Kim, Rikki-Tikki-Tavi rimarranno per sempre impressi nel nostro immaginario collettivo.Rudyard J. KiplingJoseph Rudyard Kipling nacque a Bombay nel 1865. Fu ricondotto in Inghilterra per studiare: da questo periodo terribile della sua vita uscì minato nella salute, piegato nel corpo e nello spirito. Tornato in India nel 1882, divenne redattore della «Civil and Military Gazette» e cominciò a pubblicare liriche e racconti. Ben presto divenne lo scrittore più amato e popolare del suo tempo, oltre che il meglio pagato. Nel 1889 tornò in Inghilterra, e nel 1907 gli venne conferito il premio Nobel per la Letteratura. Morì nel 1936. Di Rudyard Kipling la Newton Compton ha pubblicato Poesie; I libri della Jungla; Kim; Capitani coraggiosi; Tutte le storie di Puck il folletto e il volume I grandi romanzi, racconti e poesie.

Maiali Nella Nebbia

Autore: Enrico Gentili
Editore: edizioni simple
ISBN: 8862599129
Grandezza: 74,88 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 6435
Scaricare Leggi Online

Sudici, volgari, genuini. Ecco in tre parole i protagonisti di questo romanzo che ha già appassionato migliaia di lettori. Maiali nella nebbia è la storia del successo e del declino di una società di commercianti di maiali. Le loro avventure donchisciottesche, dall’esito sempre incerto e dal finale mai scontato, offrono l’affresco vivo e partecipato di un mondo scomparso. La solidarietà rurale, le amicizie sincere, i lunghi viaggi su camion stipati di traballanti ceste di suini, le colazioni sociali all’aria aperta, le sfide e le avventure “on the road” di questi cow-boys piceni dominano ogni pagina colorandola di appassionanti vicende.

Verit Cristiane Nella Nebbia Della Fede

Autore: Inos Biffi
Editore: Editoriale Jaca Book
ISBN: 9788816304130
Grandezza: 54,38 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 7499
Scaricare Leggi Online


La Leggenda Della Nave Di Carta

Autore: Aa. Vv.
Editore: Fanucci Editore
ISBN: 8834733576
Grandezza: 78,90 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 9247
Scaricare Leggi Online

Lungo una linea che risale fino alle leggende e ai miti tradizionali del Sol Levante, pur non disconoscendo la lezione dei grandi autori europei della seconda metà dell’Ottocento, come Verne o Wells, i sedici racconti che compongono La leggenda della nave di carta rappresentano una finestra su un mondo, una società, una cultura che sono altro da noi e che, proprio per questo, ci risultano affascinanti, sorprendenti. Distanti dagli stereotipi più diffusi, che vogliono la fantascienza giapponese legata all’epopea di mostri leggendari come Godzilla o alle saghe anime, questi racconti esplorano territori più accidentati e stimolano suggestioni profonde su temi complessi e insoluti come la rapida modernizzazione della società, gli strascichi del militarismo degli anni Trenta e Quaranta, l’inquinamento ambientale, l’isolamento culturale, la condizione femminile, la fiducia – spesso tradita – nel progresso tecnologico. Il ritratto che se ne ricava è quello di un mondo vulnerabile, scosso, proiettato verso il futuro e allo stesso tempo ancorato al suo passato recente, all’evento che ne ha sconvolto l’attualità, segnandone per sempre l’identità e l’immaginario: l’apocalisse atomica su Hiroshima e Nagasaki.