Vi Piace La Geografia

Autore: Armand Frémont
Editore:
ISBN: 9788843043903
Grandezza: 56,66 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 2662
Scaricare Leggi Online


Italian Made Simple

Autore: Cristina Mazzoni
Editore: Broadway Books
ISBN: 030743432X
Grandezza: 21,63 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 4630
Scaricare Leggi Online

Whether you are planning a romantic Italian getaway, packing a knapsack for your junior year abroad, or just want to engage your Italian business associate in everyday conversation, Italian Made Simple is the perfect book for any self-learner. Void of all the non-essentials and refreshingly easy to understand, Italian Made Simple includes: * basics of grammar * vocabulary building exercises * pronunciation aids * common expressions * word puzzles and language games * contemporary reading selections * Italian culture and history * economic information * Italian-English and English-Italian dictionaries Complete with drills, exercises, and answer keys for ample practice opportunities, Italian Made Simple will soon have you speaking Italian like a native. From the Trade Paperback edition.

J Reading N 1 2013

Autore:
Editore: Edizioni Nuova Cultura
ISBN: 8868120909
Grandezza: 23,38 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 6343
Scaricare Leggi Online


L Uscita Didattica Come Educazione Alla Geografia Alla Storia E Al Turismo

Autore: Thomas Gilardi
Editore: EDUCatt - Ente per il diritto allo studio universitario dell'Università Cattolica
ISBN: 8867805037
Grandezza: 71,63 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 6305
Scaricare Leggi Online

Qual è oggi lo spazio riservato all’uscita didattica nelle scuole? Questa metodologia viene effettivamente valorizzata e integrata in un’ottica curricolare? Qual è il suo contributo effettivo all’educazione alla geografia, alla storia e al turismo? Questi interrogativi, legati al tema dell’uscita didattica, dovrebbero essere importanti per tutti coloro che si occupano di ricerca e di insegnamento-apprendimento non solo della geografia, ma anche, per esempio, della storia e per quanti si occupano di turismo, di patrimonio, di intercultura, di educazione ambientale e della divulgazione della conoscenza dell’ambiente naturale. Un efficace impiego di questo rituale pedagogico aiuta lo studente a comprendere il mondo in modo più attivo e coinvolgente, in un contesto meno formalizzato nel quale è possibile il confronto con varie discipline. Un modo questo per sviluppare le sue capacità non solo in campo scolastico ma, più in generale, in quello della conoscenza di sé, degli altri e del mondo. L’uscita didattica consente pure di approfondire una metodologia molto importante anche in termini comparativistici: confrontando le differenti prospettive di lettura del territorio prodotte dagli studenti si giunge a una presa di coscienza cognitiva (awareness) della complessità dei fenomeni osservati e della loro polisemia. Tratto dal capitolo introduttivo dei Curatori.

Inarrestabile Citt

Autore: Mario Fumagalli
Editore: Maggioli Editore
ISBN: 8838742421
Grandezza: 68,26 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 1530
Scaricare Leggi Online


Il Volto Della Citt Note Di Geografia Del Paesaggio Urbano

Autore: Mario Fumagalli
Editore: Maggioli Editore
ISBN: 883876025X
Grandezza: 67,49 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 4418
Scaricare Leggi Online


Lingue Migranti E Nuovi Paesaggi

Autore: Maria Vittoria Calvi
Editore: LED Edizioni Universitarie
ISBN: 8879167006
Grandezza: 32,47 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 1147
Scaricare Leggi Online

Il presente volume, che inaugura la collana Lingue Culture Mediazioni promossa dal Dipartimento di Scienze della Mediazione linguistica e di Studi interculturali (SMELSI), ospita una selezione dei contributi presentati in occasione del convegno omonimo, svoltosi il 22 e il 23 novembre 2012. La definizione di ‘Atti di convegno’, tuttavia, mal si adatta a questa raccolta di studi, che non si limita a trasferire gli interventi orali nella pagina scritta, bensì sviluppa ulteriori percorsi di studio e riflessione attraverso un approccio interdisciplinare adottato fin dalla progettazione dell’evento. Questa pluralità di sguardi, essenziale per lo studio di un fenomeno così complesso come quello delle migrazioni, ha configurato uno spazio di incontro tra accademici di diverse appartenenze disciplinari, in cui ognuno, pur senza rinunciare al rigore metodologico della propria area di ricerca, ha potuto aprirsi a nuove prospettive di indagine. I quattordici lavori qui riuniti, perciò, pur partendo da piattaforme disciplinari diversificate, convergono in vari aspetti, dai riferimenti teorici alle conclusioni e ai suggerimenti rivolti alle politiche in materia di immigrazione, educazione e lingua. È proprio nella loro varietà che questi contributi offrono un apporto significativo allo studio dei complessi fenomeni legati ai movimenti migratori, in cui la lingua, oltre a costituire un simbolo dell’identità etnica, si delinea come un’entità dinamica che si adatta al contesto e che a sua volta lo rimodella, permettendo di attivare identità multiple nei diversi contesti interazionali e nelle pratiche discorsive. Le lingue migranti al centro del nostro interesse, infatti, sono lingue in movimento, che s’incontrano e si rendono visibili all’interno di nuovi paesaggi, i quali a loro volta si trasformano, modificando le rappresentazioni collettive.

Manuale Del Perfetto Turista

Autore: Beppe Severgnini
Editore: Bur
ISBN: 8858606949
Grandezza: 65,17 MB
Formato: PDF
Vista: 7990
Scaricare Leggi Online

In vacanza si diventa ciò che si è: curiosi o appagati, calcolatori o appassionati, metodici o disorganizzati, quasi sempre buffi. Severgnini aggiunge a due suoi storici bestseller molti buoni motivi per visitare i suoi luoghi del cuore (la Lombardia e la Sardegna, l’Europa e gli Usa) e “dieci viaggi speciali”. Ma cosa bisogna sapere per diventare “perfetti turisti”? Questo, per esempio: non esistono posti noiosi né viaggi senza intoppi; non ci sono bagagli troppo leggeri; se sentite “Vip”, “élite”, “exclusive”, alla larga! La morale? Come dice Beppe: “Ogni viaggio è uno spettacolo. A pensarci bene, anche ogni viaggiatore”.

The Banquet

Autore: Dante Alighieri
Editore: Sheba Blake Publishing
ISBN: 3961896151
Grandezza: 72,76 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 8600
Scaricare Leggi Online

The Banquet is a work written by Dante Alighieri roughly between 1304 and 1307. This unfinished work of Dante consists of four trattati, or "books": a prefatory one, plus three books that each include a canzone (long lyrical poem) and a prose allegorical interpretation or commentary of the poem that goes off in multiple thematic directions. The Banquet is a major stage of development for Dante, very different from the visionary world of the Vita nuova (although like the earlier work it too is a medium for the author's evolving sense of artistic vocation and philosophical-spiritual quest). This difference is reflected in how the two works use the prosimetrum format: in the Vita Nova there is a complex interrelation and intertwining between the prose and the poetry, while in the Banquet large blocks of prose have an autonomous existence apart from the poems; the content of the poetry is not amplified or edited in the prose so much as commented upon prosaically, to serve as points of departure for the various subjects that the Banquet discusses. Dante himself tells us that the prose of the Banquet is "temperate and virile," in contrast to the "fervid and passionate" prose of the Vita Nova; and that while the approach to this in the work of his youth was "like dreaming" the Banquet approaches it subjects soberly and wide awake, often modeling its style on Scholastic authors. The Banquet is a kind of vernacular encyclopedia of the knowledge of Dante's time; it touches on many areas of learning, not only philosophy but also politics, linguistics, science, and history. The treatise begins with the prefatory book, or proem, which explains why a book like the Banquet is needed and why Dante is writing it in the vernacular instead of Latin. It is one of Dante's early defenses of the vernacular, expressed in greater detail in his (slightly earlier) linguistic treatise De vulgari eloquentia (On Eloquence in the Vernacular).